MotoGP, Lucio Cecchinello: “Cal Crutchlow è ancora competitivo”

Lucio Cecchinello
Lucio Cecchinello (getty images)

Dopo una pessima stagione in sella alla Ducati Cal Crutchlow ha preferito cambiare subito aria, optando per la Honda del team LCR di Lucio Cecchinello. Il pilota britannico nel 2013 ha chiuso in quinta posizione con la Yamaha satellite, ma nella scorsa stagione non è mai riuscito a trovare il giusto feeling con la Desmosedici GP14, retrocedendo in 13esima piazza finale. Un passo indietro che lo ha fatto emigrare verso altri lidi…

Nel Mondiale MotoGP 2015 Cal Crutchlow farà coppia con il rookie Jack Miller e il boss LCR Lucio Cecchinello è certo che entrambi i piloti faranno una bella figura: “Dopo una stagione poco brillante alcune persone possono avere dei dubbi su Cal nella nostra squadra. Ma io non sono preoccupato. Credo che un pilota non perde il talento o la capacità di guidare”, ha detto in un’intervista a MCN.

“Un pilota può perdere la motivazione e io credo che se è stato in grado di essere veloce con la Yamaha quando era in lotta per il podio e la pole e facendo sorpassi incredibili contro i top rider, non vedo perchè non possa farlo di nuovo”.

Il fatto che la stagione 2014 in sella alla Ducati sia stata quasi interamente da archiviare non dovrebbe incidere sulle prestazioni future di Cal Crutchlow: “La mancanza di prestazioni con la Ducati per certi versi per me è legato ad una perdita di motivazione, perché forse non si sente bene con la moto, e in quel momento – ha concluso Cecchinello – non vi è alcun motivo di prendere rischi aggiuntivi”.