MotogGP, Shuhei Nakamoto: “Alex Marquez mi ha sorpreso”

Shuhei Nakamoto (Getty Images)
Shuhei Nakamoto (Getty Images)

Il “boss” della Honda Shuhei Nakamoto non si aspettava una stagione fortunata come quella appena trascorsa per l’attuale campione del mondo Moto3 Alex Marquez, fratello minore del fuoriclasse della MotoGP Marc. Lo dichiara lui stesso in un’intervista ai colleghi di MCN, con cui tira le somme del campionato 2014 e mette a confronto i due fenomeni spagnoli.

L’eterno confronto con il fratello Marc

Nel corso dell’ultimo campionato Alex Marquez ha vinto tre gare e si è assicurato altri sette podi, conquistando così il primo titolo iridato della Moto3 in sella alla Honda. “Alex è cresciuto molto negli ultimi due anni – spiega Nakamoto – e ha migliorato la sua performance gara dopo gara. Sono molto soddisfatto di lui”.

Quando si parla di Alex è inevitabile tirare in ballo il più famoso fratello maggiore. “Marc è dotato probabilmente di un maggior talento naturale, ma Alex è uno che lavora sodo. E lavorando sodo si può vincere il campionato. Naturalmente anche Marc si allena molto, ma dalla sua ha soprattutto una dote innata”.

“A essere onesto – aggiunge Nakamoto – , io stesso sono sorpreso che Alex abbia raggiunto questo livello. Non mi aspettavo che potesse arrivare fin qui e sono molto contento per lui”.

Resta ora da vedere se riuscirà a conquistare il titolo iridato anche in Moto2 con il team Marc VDS Racing, per il quale correrà la prossima stagione.