Sergio Marchionne: “Ferrari non produrrà mai un Suv”

Sergio Marchionne
Sergio Marchionne (getty images)

Sergio Marchionne, amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles, è sbarcato a Detroit in occasione dell’evento Automotive News World Congress, dove ha escluso categoricamente la produzione di un Suv Ferrari. Nonostante i grandi marchi come Bentley, Lamborghini. Maserati, Alfa Romeo e Jaguar stiano preparando il loro primo Sport Utility Vehicle, la Casa di Maranello vuole restare fedele alla tradizione purista.

Il presidente della Ferrari Sergio Marchionne ha ricordato che il marchio del Cavallino non spende un solo dollaro in pubblicità, “non lo ha mai fatto e mai lo farà”, dal momento che l’esclusività del brand deve restare intatta e la produzione non avverrà mai fuori dai confini italiani, “altrimenti sarebbe una bestemmia”.

D’altronde Marchionne ha sottolineato che per tenere testa alla concorrenza “abbiamo altri brand come Maserati per questo segmento e per competere con Porsche”. Un motivo in più per fare in modo che la Ferrari rimanga un marchio doc, fedele alla sua storia e tradizione.

 

Il cambio al vertice della Casa di Maranello

L’ad di FCA si è soffermato sui cambi al vertice del team di Maranello e della sostituzione di Luca Cordero di Montezemolo: “Luca ha fatto un grande lavoro alla guida per 23 anni. È stato campione nel 2008, ma abbiamo avuto una disastrosa stagione lo scorso anno in Formula 1 ed era tempo di cambiare”.

Nei giorni scorsi non sono certo mancate le frecciatine nei confronti dell’ex patron Ferrari, ma ora è tempo di guardare avanti, cominciando dalla creazione di una monoposto che sia in grado di riportare il Cavallino in cima alla vetta della Formula 1. Anche se per ora la strada è tutta in salita… “Siamo indietro – ha detto giorni fa Sergio Marchionne -, ma vogliamo tornare a vincere”.