MotoGP 2015: la Honda “promuove” le gomme Michelin

Hiroshi Aoyama (Getty Images)
Hiroshi Aoyama (Getty Images)

 

Se la prima impressione è quella che conta, le gomme Michelin hanno senz’altro superato la prova. Il giapponese Hiroshi Aoyama, collaudatore dell’Honda HRC e uno dei primi piloti ad avere l’opportunità di testare gli pneumatici che arriveranno nella classe MotoGp nel 2016, pur senza sbottonarsi troppo si dice senz’altro soddisfatto delle nuove copertura.

 

La parola a Hiroshi Aoyama

 

Come anticipato, il primo impatto è stato decisamente positivo. “Non abbiamo avuto molto tempo a disposizione e le condizioni erano anche difficili: a Sepang fa sempre molto caldo; nonostante tutto, le gomme si sono ben comportate garantendo delle buone prestazioni e trasmettendo un ottimo feeling – ha dichiarato l’ex pilota del Team Aspar ai colleghi di MotoGp.com – . Naturalmente dobbiamo continuare a migliorare e crescere insieme, anche per quanto concerne il telaio della moto e di conseguenza potersi meglio adattare, nel corso dell’anno che abbiamo a disposizione, alle nuove coperture”.

La fase di “rodaggio” proseguirà nelle prossime settimane. “Non vedo l’ora di tornare a Sepang per i primi test dell’anno, prenderò parte a entrambi gli appuntamenti ufficiali – ha aggiunto l’ex campione del mondo della 250 –  . Il nostro obiettivo è proprio quello di adattarci il più possibile alle Michelin e verificare le loro prestazioni. Dopo di che andremo in Qatar, e lì cercherò di dare il meglio per ottenere il maggior numero di informazioni sia per gli pneumatici sia per la Honda, e al tempo stesso esprimere tutto il mio potenziale in questa nuova veste di collaudatore”.

E non è detto che la nuova stagione non riservi qualche altra “sorpresa”. “Quest’anno il mio compito saranno principalmente i test. Ma è possibile anche che prenda parte a qualche gara, e proprio per questo motivo voglio farmi trovare pronto in qualsiasi momento”, conclude Hiroshi.