Codice della Strada: cambia la durata della luce gialla del semaforo

Semaforo giallo
Semaforo giallo

Molto presto gli automobilisti italiani potrebbero ritrovarsi a fare i conti con una nuova valanga di multe al semaforo che porterà nelle casse dei Comuni e delle Province fior di quattrini.

Infatti la Cassazione ha stabilito che la luce gialla del semaforo può durare 3 secondi, dal momento che è il tempo necessario per fermarsi a 50 km/h. In molti paesi e città il giallo è tarato a 4 secondi…

 

Nei prossimi mesi una nuova norma potrebbe entrare in vigore nel Codice della Strada: il tempo del segnale luminoso giallo passerà da 4 a 3 secondi con un conseguente e inevitabile numero delle contravvenzioni per gli automobilisti. Basti pensare che il sindaco di Chicago ha abbassato il giallo del semaforo da 3 a 2,9 ottenendo un incasso maggiore di 8 milioni di dollari dalle multe. Ed è bastato un decimo di secondo con la multa pari a 100 dollari.

In Italia stiamo parlando di un abbassamento di un secondo netto e la multa per il passaggio con luce rossa del semaforo ha ultimamente subito un aumento da 162 a 216 euro, oltre alla decurtazione di 6 punti dalla patente.

Un altro sistema “all’italiana” per fare cassa e ‘bastonare’ come al solito gli automobilisti. Un altro dato che deve fare riflettere: ogni giorno in Italia vengono emesse oltre 215 mila multe, una ogni due secondi, per un incasso di oltre tre miliardi di euro che finiscono nelle casse dello Stato.

Nota a margine: i proventi delle future multe dovrebbero servire a finanziare la sicurezza stradale, ma al momento mancano specifici decreti attuativi. Quindi i soldi andranno ai Comuni…