MotoGP, Andrea Iannone: “Voglio battere Andrea Dovizioso”

Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso (getty images)

Dopo due anni in classe regina con la Ducati satellite Andrea Iannone si prepara al debutto sulla Rossa ufficiale, dopo aver dimostrato nella scorsa stagione tutto il suo valore, seppur con i limiti di una moto nettamente inferiore alle avversarie. Il pilota di Vasto ha chiuso in decima posizione il Mondiale MotoGP 2014, ma soprattutto nelle prove libere e nelle qualifiche ha dimostrato di saper essere davvero veloce.

 

 Il pilota abruzzese debutta con la Ducati ufficiale

Nel 2015 potrà contare su una Ducati Desmosedici GP15 rivoluzionata, interamente ridisegnata dall’ingegnere Gigi Dall’Igna, con cui tenterà l’assalto alle big Honda e Yamaha.

Ma innanzitutto dovrà fare i conti con il compagno di squadra Andrea Dovizioso, molto più esperto di lui: “Non vedo l’ora di correre, anche perché ho un buon feeling con Andrea. È un pilota molto forte e non sarà così facile essere più veloce di lui – ha ammesso Andrea Iannone come riportato dal ‘Corriere dello Sport’ -. Sarà una bella battaglia per entrambi perché io voglio batterlo, ma anche lui vorrà essere più veloce di me”.

Per conquistare il suo primo podio in MotoGP il pilota abruzzese dovrà fare i conti con Marc Marquez, Jorge Lorenzo e il connazionale e amico Valentino Rossi… “Piloti estremamente forti, gente che ha già vinto dei titoli mondiali. L’asticella è molto in alto ma io ci proverò, con tutto me stesso”, ha dichiarato in un’intervista a ‘La Gazzetta dello Sport’.

Nella speranza che sia un anno di grande rinascita per il motociclismo italiano: “Vale e Dovi sono due grandissimi campioni, il loro talento non è in dubbio e io ho solo da imparare. Ma voglio diventare velocissimo e vincente – ha concluso Andrea Iannone -, quindi sovvertire gli equilibri consolidati”.