Avviare l’auto con i cavi, ecco come fare (VIDEO)

Avviare l'auto con i cavi (Getty images)
Avviare l’auto con i cavi (Getty images)

A tutti è capitato di trovarsi in difficoltà con la propria vettura a causa della batteria che perde la carica, può accadere per aver dimenticato i fari o la radio accesa per molte ore con il motore spento oppure perché la macchina stenta a partire e si finisce con il dover avviare l’auto con i cavi.

Avviare l’auto con i cavi, ecco come fare.

La prima cosa da fare se non si ha un’altra vettura propria per avviare l’auto con i cavi è quella di trovare qualcuno che sia disposto ad aiutarvi, bisogna accertarsi che la batteria donatrice di energia abbia la stessa tensione nominale, della vostra, solitamente se la vostra vettura è alimentata a benzina non avrete molti problemi, ma se è spinta da un motore a Gasolio vi servirà trovare un’altra vettura di uguale alimentazione, questo per incrementare le possibilità di riavviare la vostra automobile.

Una volta trovato il donatore giusto per avviare l’auto con i cavi bisogna posizionare le due vetture in corrispondenza delle due batteria ma facendo attenzione che non si tocchino, poi a motore spento aprire i cofani e verificare che le due batterie siano integre,e spegnere tutti i dispositivi elettrici come radio fari ecc., questo per non sprecare corrente inutilmente.

A questo punto prender i cavi e collegare la pinza rossa al polo positivo della batteria scarica, e collegarlo al polo positivo di quella carica, poi collegare la pinza nera al polo negativo della batteria carica e l’altra pinza nera al blocco motore o a qualsiasi parte metallizzata  non verniciata del veicolo non marciante, a questo punto avviare il motore della vettura soccorritrice per qualche minuto dopo di che avviare anche il motore in panne, ora si possono rimuovere le varie pinze in questo ordine, pinza nera dall’auto in panne, pinza nera dall’auto sana, pinza rossa dall’auto sana e pinza rossa dall’auto in panne, per non rischiare di ricadere nello stesso problema si consiglia di far verificare il prima possibile la batteria da u elettrauto.