Dakar 2015, quinta tappa: vittorie per Coma e Vasilyev, si ritira Sainz

Marc Coma (Dakar 2015)
Marc Coma (Getty Images)

Nella quinta tappa della Dakar 2015, da Copiapo a Antofagasta, si impongono Marc Coma (Ktm) nelle moto e Vladimir Vasilyev (Mini) nelle automobili.

Per quanto concerne la categoria delle moto, è la prima affermazione del campione uscente in questa edizione della competizione. Il francese ha preceduto il capoclassifica Joan Barreda (Honda) di 2’16” e il cileno Pablo Quintanilla (Ktm) di 2’40”. L’italiano Alessandro Botturi su Yamaha è arrivato 18° a 23’21”.

Nella graduatoria generale di questa Dakar 2015 comanda sempre Barreda con un vantaggio di 10’33” su Coma e di 22’50” sul compagno di squadra Paulo Goncalves. Quarta piazza per Quintanilla a 31’06” e quinta per Jordi Viladoms (Ktm) a 36’23”. Quest’ultimo è tra i principali sconfitti di giornata visto che ha sbagliato strada ad inizio tappa perdendo oltre 13 minuti. Botturi è 16° ad oltre 1 ora dalla vetta.

Nelle auto affermazione del russo Vasilyev con soli 20″ di margine sul saudita Alrajhi (Toyota) e 1’25” su Robby Gordon (Hummer). Arriva 4° il leader Nasser Al-Attiyah (Mini) con un distacco di 3’24”. Altra buona prova di Peterhansel su Peugeot che giunge 5° a 4’04” dalla testa. Fa 6° invece De Villiers (Toyota) a 5’44”. Ritiro dalla Dakar 2015 per Carlos Sainz dopo essersi ribaltato con la sua Peugeot.

Nella classifica generale Al-Attiyah si mantiene in prima posizione davanti a De Villiers (a 10’35”) e Alrajhi (a 20’29”). Appena giù dal podio Holowczyc (Mini), distanziato di 48’55” dal principe qatariota.