ZTL, non conta solo il momento in cui entri

ZTL (foto by Twitter)
ZTL (foto by Twitter)

Il Ministero dei Trasporti sancisce che non conta l’ora in cui si è entrati nella ZTL, zona a traffico limitato, ma che è multabile chi si aggira all’interno dell’area nell’orario sbagliato.

ZTL, non conta solo il momento in cui entri.

Sono finiti i dubbi sulle ZTL: il Ministero dei trasporti ha stabilito che nelle zone a traffico limitato con accesso consentito solo in determinati orari, non conta se l’automobilista sia entrato nella zona nell’orario consentito, ma è necessario non circolare quando i varchi sono attivi. Quindi se le telecamere colgono un auto che esce dalla ZTL in un momento non permesso, scatta la multa.

Per questo motivo il Ministero dei Trasporti ha ammesso la possibilità di cogliere con le telecamere i trasgressori  dal retro quindi nel momento in cui lasciano la zona ZTL, questo vale anche per i mezzi autorizzati per lo scarico merci che, dopo essere entrati dal varco, continuano a girare nella zona oltre all’orario consentito.

 

Simpatica invece l’iniziativa del Comune di Lecce che conferma per il terzo anno consecutivo, per il proprio centro storico, la libera circolazione agli automezzi con trazione esclusivamente elettrica in tutte le zone tariffate esistenti e ZTL. Inoltre avranno anche accesso gratuito ai parcheggi. Questa iniziativa, spiega l’assessore al Traffico ed alla Mobilità, è stata adottata per proseguire sulla strada del turismo e della mobilità eco-sostenibile, e per sensibilizzare i Cittadini all’utilizzo di mezzi di trasporto alternativi e maggiormente rispettosi dell’ambiente.