Formula1, Porsche smentisce l’ingresso nel Mondiale

Porsche Logo (Getty Images)
Porsche Logo (Getty Images)

Si è parlato più volte dell’approdo di Volkswagen nel Mondiale di Formula1 con il marchio Porsche, ma questa voce è stata smentita ufficialmente da Wolfgang Hatz. Il responsabile del reparto sviluppo della casa automobilistica tedesca ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ad Auto Motor und Sport spiegando la situazione e gli obiettivi per il futuro: “La Formula 1 non è mai stata nei nostri piani e mai lo sarà. Le Mans è il nostro unico obiettivo ed è pure più utile per lo sviluppo delle nostre vetture stradali. Quest’anno abbiamo raggiunto ottimi risultati e siamo il linea con i piani per quanto riguarda la stagione 2015. La nostra vettura è praticamente pronta e presto scenderemo in pista per i primi test. Siamo nel pieno delle attività e sono molto fiducioso. La vittoria a San Paolo ha dimostrato come il nostro progetto sia già vincente e lo sarà ancora di più nei prossimi anni”.

Una ‘no’ secco dunque della Porsche all’ingresso in Formula1, un Circus che sta perdendo sempre più pezzi. Team come Marussia e Catheram sono entrati in una crisi economica profonda, ma anche Sauber e Lotus non se la passano bene. Gli elevati costi per partecipare al campionato ed un regolamento non sempre chiaro allontanano sempre di più le varie squadre dal Mondiale e non riescono ad attrarre marchi importanti.

In un periodo di crisi economica generale, andrebbero rivisti i costi della Formula1 per poter arricchire la griglia di partenza e non continuare a vederla sempre più povera di monoposto. L’idea della terza macchina non ha convinto, dunque non resta che cambiare le cose e magari anche la Porsche potrebbe rivedere la propria posizione.