Tragedia alla Dakar: Michal Hernik trovato morto, sconosciute le cause

Michal Hernik
Michal Hernik (getty images)

Nella terza giornata della Dakar 2015 il pilota polacco Michal Hernik, 39 anni, che gareggiava a bordo di una KTM del team Farma Prom, è stato trovato morto all’altezza del chilometro 206 della tappa che porta da San Juan a Chilecito, in Argentina.

Non si conoscono ancora le cause del decesso ma gli organizzatori della celeberrima gara fanno sapere che “il concorrente non presenta alcun segno esteriore causato da incidente o trauma.

Dal 2009 ad oggi, da quando la Dakar ha lasciato il continente africano per trasferirsi nell’America del Sud, Michal Hernik è la quinta vittima, la ventiquattresima nella storia della Dakar. In precedenza avevano perso la vita il francese Pascal Terry nel 2009, l’argentino Jorge Martínez Boero nel 2012, il francese Thomas Bourgin nel 2013 e il belga Eric Palante nel 2014.

Il pilota polacco partecipava alla gara di rally per la prima volta nella vita, raggiungendo un sogno inseguito da tempo. Intorno alle 15,25 il suo Iritrack, il localizzatore montato su tutti i veicoli in gara, ha smesso di dare segnali e, dopo un’ora, gli organizzatori sono riusciti a rintracciarlo. All’arrivo hanno trovato il corpo senza vita di Michal Hernik accanto alla sua moto riversa a terra. Il polacco è stato trovato senza casco ed è stata avviata un’inchiesta per accertare le cause del decesso.