MotoGP, boss Yamaha: “Sono curioso di vedere cosa farà Jack Miller”

Jack Miller
Jack Miller (getty images)

C’è grande attesa per l’inizio del Mondiale MotoGP 2015, non solo per assistere alla grande e attesissima sfida tra le Honda e le Yamaha ufficiali, ma anche per vedere i progressi della nuova Ducati progettata da Gigi Dall’Igna, oltre al ritorno della Suzuki, dell’Aprilia e del debutto di Jack Miller dopo il salto dalla Moto3 alla Top Class.

Ad attendere l’esordio del giovane pilota australiano con il team LCR c’è anche il boss della Movistar Yamaha, Lin Jarvis, curioso di vedere come se la caverà anche il 17enne Max Verstappen in Formula1 con il team Toro Rosso.

 

Lin Jarvis preoccupato per la Moto2

Finora Jack Miller ha tenuto due sessioni di test in sella alla Honda RC213V-RS del team LCR Honda e sul circuito di Sepang è già caduto una volta Sono molto felice di vedere che cosa succede con questi due giovani piloti.

“Sarà interessante. E’ giusto o sbagliato? Non sono convinto che sia questa la strada da percorrere, ma forse Verstappen può fare grandi cose in F1 e Miller farà lo stesso in MotoGP e questo sarà un punto di svolta – ha ammesso Lin jarvis in un’intervista rilasciata a MCN -. Sono molto curioso di vedere cosa succederà con questi due giovani ragazzi in pista”.

Qualora Jack Miller riuscirà nell’impresa di adattarsi subito e al meglio ciò potrebbe sminuire di importanza la Moto2? “Se avrà successo, allora il futuro potrebbe cambiare perché anche i piloti più giovani saranno pronti a correre questo rischio. Tuttavia per un pilota giovane fare questo passo troppo presto potrebbe essere rischioso e potrebbe volerci del tempo prima di ottenere un’altra opportunità”.