Addio Pino Daniele, inutile la corsa in auto verso l’ospedale

Pino Daniele
Pino Daniele (getty images)

 

 

Stamane la città di Napoli e l’Italia intera si è svegliata attonita, dopo aver appreso della morte del grande Pino Daniele. Il bluesman si è spento all’età di 59 anni a causa di un arresto cardiaco presso l’ospedale Sant’Eugenio di Roma, dove è arrivato in condizioni gravissime. Pino si trovava nel suo buen retiro a Magliano, nella Maremma Toscana. in compagnia della sua nuova compagna Amanda.

Secondo le prime notizie il cantautore napoletano ha accusato un malore ieri sera ed era stato chiamato il 118, ma l’ambulanza è stata poi fermata, in quanto la famiglia aveva deciso di trasferirlo subito a Roma. Il direttore generale Asl Roma C Sant’Eugenio in un’intervista aRainews ha spiegato: “Quando Pino Daniele è arrivato nel nostro ospedale la situazione era talmente grave che subito è stato sottoposto a rianimazione cardiorespiratoria, purtroppo però dopo pochi minuti si è constatato il decesso». Lo ha detto Carlo Saitto, direttore generale Asl Roma C Sant’Eugenio in una intervista a Rainews.

Il destino è stato beffardo con il bluesman: durante il tragitto avrebbe forato una gomma, secondo quanto riportato da ‘Il Mattino’, rallentando la disperata corsa verso l’ospedale romano. Che Dio ti benedica carissimo Pino!