Motomondiale, Ana Carrasco: “Valentino Rossi è il pilota ideale”

Ana Carrasco
Ana Carrasco (getty images)

Nel Motomondiale 2015 vedremo in pista anche una pilota spagnola di sesso femminile, Ana Carrasco, classe 1997. Sin dalla tenera età ha dimostrato di avere una predilezione per le corse in moto e già a 14 anni ha esordito nel CEV 125cc, fino all’esordio in Moto3 nell’aprile del 2013 nel GP del Qatar, chiudendo la stagione al 21esimo posto.

Nella prossima stagione Ana Carrasco sarà ai nastri di partenza del Motomondiale tra le fila del neo-nato team RBA Boe41 di proprietá di Aleix Espargaró, dopo una pessima stagione 2014 in sella alla Kalex KTM del team RW Racing GP.

“Penso che sia una moto molto competitiva – ha affermato tempo fa la pilota spagnola a proposito della futura moto . Non ho potuto provare molte cose, ho guidato soprattutto per riconquistare la fiducia e trovare il feeling con la moto”.

In una recente intervista rilasciata a Speedweek.com ha raccontato come ci si sente a dover lottare in pista con tanti uomini: “Tutti vogliono sapere ‘Come ci si sente a dover combattere contro tutti questi giovani uomini’… E cosa risponde la signorina Ana? “Non c’è una risposta. Ciò significa che sulla pista per me non c’è alcuna differenza. Sono lì, non ci sono. Noi facciamo del nostro meglio”.

Ma chi è il suo idolo? Ana Carrasco sembra non avere nessun dubbio: “Valentino Rossi, naturalmente. Secondo me è il migliore qui”. Ma al secondo posto della sua classifica ideale non può non esserci il campione del momento: “E Marc Márquez, lui è molto determinato, molto forte”.