Il 2015 è appena cominciato e nella mente di tutti gli appassionati di MotoGP risuona lo stesso interrogativo: riuscirà Marc Marquez a replicare lo straordinario successo della scorsa stagione, con 13 vittorie su 18 Gran Premi, di cui 10 consecutive, che gli sono valse la seconda vittoria di fila nella classe regina del Motomondiale? Il team principal del team Repsol Honda, Livio Suppo, mette in guardia dai facili entusiasmi e invita a non sottovalutare la potenziale minaccia del “duo” Yamaha formato da Valentino Rossi e Jorge Lorenzo.

Livio Suppo (Getty Images)
Livio Suppo (Getty Images)

Le insidie della nuova stagione

Il tecnico della Honda sceglie un profilo basso e tiene i piedi ben piantati per terra. “Ripetere il nostro 2014 sarà molto, molto difficile, così come ripetere le dieci vittorie di fila di Marc – dichiara Suppo ai colleghi di Omnicorse.it – . Siamo stati davvero fortunati a trovare un pilota come Marquez proprio pochi mesi dopo aver perso Casey Stoner”.

Ma le insidie non mancano. “Sappiamo che la concorrenza sarà molto aggressiva e competitiva la prossima stagione – avverte Suppo – . Yamaha ha mostrato una grande crescita nella seconda parte della stagione 2014, con Rossi e Lorenzo che hanno recuperato competitività e ci hanno messo in difficoltà. In prospettiva, il penso che il prossimo anno vedremo molti più contendenti al titolo rispetto a quanto visto la scorsa stagione”. “Dovremo essere pronti – conclude – , perché Lorenzo e Rossi hanno fatto un lavoro incredibile”.