MotoGP, la ‘inocentada’ di Marc Marquez: “Correrò con il n. 1”

Il due volte campione del mondo di MotoGP Marc Marquez quest’anno ha rispettato la tradizione dello “scherzo” nel Día de los Santos Inocentes (il “giorno dei Santi Innocenti”, che corrisponde al nostro 1° aprile). La sua ‘inocentada’: “il prossimo anno correrò con il numero 1”.

Un piccolo scherzo con un fondo di verità

(foto Twitter)
(foto Twitter)

Un’antica tradizione vuole che il 28 dicembre in Spagna sia dedicato agli “scherzetti” (un po’ come il “pesce d’aprile” in Italia). Le “bravate” proliferano su Internet, e uno di queste ha come protagonista il campione del mondo in carica di di MotoGP. La ‘inocentada’ di Marc Marquez, diffusa attraverso il suo profilo su Twitter, fa riferimento a una notizia più volte smentita in passato dallo stesso pilota: “Il prossimo anno correrò con il numero 1”.

“Spero di difenderlo come merita!!”, aggiunge Marquez sul social network. Poche ore dopo, però, si è rimangiato la parola spiegando che era solo uno “scherzo” in occasione del Día de los Santos Inocentes… “Buongiorno!! Ovviamente il tweet di ieri era uno scherzo”.

“Correrò ancora con il 93”, ha rettificato stamattina il fuoriclasse della Honda. Peccato che diversi media avevano prontamente rilanciato la notizia, suscitando così un’ondata di polemiche da parte degli utenti della Rete, che continuano a dividersi in “favorevoli” e “contrari” al cambio del numero.

A noi di Tuttomotoriweb interessa soprattutto la sostanza della frase: quale che sia il numero, Marquez difenderà il titolo iridato con le unghie e con denti. I suoi avversari – a partire dal compagno di squadra Dani Pedrosa e dal “duo” della Yamaha (Jorge Lorenzo e Valentino Rossi) – sono avvisati…