MotoGP, Jorge Lorenzo: “Marc Marquez ha battuto tutti noi”

Jorge Lorenzo e Marc Marquez (getty images)
Jorge Lorenzo e Marc Marquez (getty images)

Dopo un pessimo avvio di stagione Jorge Lorenzo ha ritrovato il riscatto a partire dal Gran Premio di Germania e chiuso il Mondiale MotoGP 2014 al terzo posto, in virtù di nove podi e due vittorie. Troppo poco per la tabella di marcia di Marc Marquez, vincitore incontrastato della classe regina. Ma in vista della prossima stagione si ripartirà da zero e stavolta il pilota maiorchino della Yamaha non si farà trovare impreparato sia fisicamente che mentalmente.

 

Lo spagnolo della Yamaha riconosce i meriti del campione del mondo

Jorge Lorenzo all’inizio del 2014 ha dovuto fare i conti non solo con una concorrenza spietata da parte di valentino Rossi e Marc Marquez, ma anche con i postumi di alcuni infortuni rimediati nel campionato precedente. In una lunga intervista esclusiva rilasciata a Jaime Alguersuari per Solo Moto il pilota maiorchino della Yamaha non ha nascosto il grande merito di Marquez, campione del mondo di MotoGP per il secondo anno consecutivo…

“Marquez ci ha dato una lezione battendoci tutti… E’ stato travolgente perché era in forma, è stato più veloce perché era più concentrato […] Inoltre Márquez ha avuto la miglior moto della MotoGP. La Honda era superiore in generale e lui non ha avuto problemi, fisici o tecnici. […] In realtà, Marquez ci ha vinto, ma ho perso con Valentino, che ha la mia stessa moto, come Pedrosa ha perso contro Marquez, in sella alla stessa moto”.

Ma in vista del Motomondiale 2015 Jorge Lorenzo ambisce a tornare sul gradino più alto del podio e tenere testa ai suoi rivali per cercare di conquistare il titolo iridato: “Non solo voglio vincere contro Rossi. Voglio vincere tutti e diventare campione di nuovo”. E a proposito del suo connazionale e avversario Dani Pedrosa ammette: “Pedrosa è grande, ma Marquez è più completo, tecnicamente, mentalmente e fisicamente migliore. In una parola, Pedrosa sarebbe stato il numero uno di Honda se Marquez non esistesse […] Marquez è semplicemente eccezionale”.

Il pilota spagnolo della Yamaha chiarisce alcuni punti sul rinnovo di contratto con il team di Iwata: “In linea di principio entrambe le parti cercavano entrambi. Quando abbiamo iniziato la stagione i risultati sono stati deludenti, entrambe le parti erano insoddisfatte”, ma poi si è deciso di optare per un rinnovo “di due anni con una clausola di salvaguardia per entrambe le parti. Economicamente il contratto è lo stesso di prima – ha precisato Jorge Lorenzo -. Sono molto felice con il contratto che abbiamo firmato”.