F1, ufficiale: Vergne nuovo collaudatore della Ferrari

Jean-Eric Vergne (Getty Images)
Jean-Eric Vergne (Getty Images)

Arriva un nuovo annuncio a sorpresa in casa Ferrari. Tramite il proprio sito ufficiale la scuderia di Maranello ha comunicato l’ingaggio di Jean-Eric Vergne come nuovo collaudatore per la stagione 2015 per seguire le attività di sviluppo della monoposto al simulatore.

La formazione dei piloti ferraristi è ora completa. Il francese ex Toro Rosso si va ad aggiungere ai due titolari Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen, al terzo pilota e collaudatore Esteban Gutierrez e agli altri due collaudatori Marc Genè e Davide Rigon.

Sarà Pedro de la Rosa a fare spazio al nuovo innesto lasciando la squadra al termine del 2014 dopo due anni di collaborazione.

 

Arrivabene accoglie Vergne in Ferrari

Jean-Eric Vergne era rimasto a piedi dopo la conclusione della sua avventura alla Toro Rosso e non ha avuto modo di trovare un nuovo team che gli desse fiducia in Formula1, un campionato nel quale a volte per un pilota è utile avere alle spalle una buona dose di ricchi sponsor per farsi ingaggiare ed aiutare la scuderia a sopravvivere visti i costi elevati che sono previsti per correre il Mondiale.

Maurizio Arrivabene, nuovo direttore generale e team principal della Ferrari, dopo aver puntato su un’altr0 disoccupato come il messicano Esteban Gutierrez ha deciso di dare un’opportunità anche al francese, seppur solamente nel ruolo di collaudatore. Questo è il commento del manager ferrarista: “A nome di tutta la squadra do il benvenuto a Jean-Eric, certo dell’importante contributo che saprà dare al lavoro di sviluppo del simulatore. Il suo arrivo si colloca all’interno di un progetto teso al miglioramento di aree sensibili, rinnovando e completando un gruppo già forte di bravi professionisti”.

Il diretto interessato è più che felice di essere approdato nella famiglia Ferrari, un ambiente che con l’arrivo di Sergio Marchionne alla presidenza sta effettuando una rivoluzione importante allo scopo di tornare a vincere dopo una stagione 2014 molto negativa. Queste le prime dichiarazioni da pilota collaudatore della rossa di Maranello: “Sono molto onorato di entrare a far parte della famiglia Ferrari e della squadra più prestigiosa della Formula 1, con il comune obiettivo di aiutare il team a tornare sul gradino più alto del podio. L’esperienza maturata in due anni di lavoro al simulatore di uno dei top team di Formula 1 e tre anni con la Scuderia Toro Rosso andrà ad aggiungersi al grande sforzo attualmente in atto per riportare la squadra al vertice. Non vedo l’ora di realizzare il sogno di diventare un membro della Scuderia Ferrari, con la speranza di avere il supporto dei tifosi lungo il mio cammino”.