MotoGP, Lucio Cecchinello: “Jack Miller mi ha impressionato”

Jack Miller nei test a Valencia
Jack Miller nei test a Valencia (getty images)

Dopo aver conquistato il secondo posto nel Mondiale Moto3 alle spalle del campione Alex Marquez, restano alte le aspettative intorno a Jack Miller, il giovane pilota australiano che ha saltato la Moto2 per approdare direttamente in MotoGP con il team LCR Honda di Lucio Cecchinello.

Nei primi test il giovane rider oceanico ha familiarizzato con la sua nuova moto e qualcuno è pronto a scommettere che nei prossimi anni sarà in prima linea a contendersi il titolo…

 

Il pilota australiano “stacca come Marc Marquez”

A partire dal Motomondiale 2015 il team LCR Honda potrà contare su due moto e su due piloti d’eccezione: Cal Crutchlow e Jack Miller. Un grande passo avanti per la scuderia dell’ex pilota veneziano che è pronto a scommettere sul baby fuoriclasse australiano, dopo l’addio di Stefan Bradl che nell’ultima stagione ha deluso le aspettative.

Ma già quest’anno LCR Honda ha potuto fare affidamento su una Honda quasi uguale a quella ufficiale del campione iridato Marc Marquez: “La parte ciclistica è pressoché la stessa del team ufficiale – ha spiegato Lucio Cecchinello in un’intervista rilasciata a ‘La Gazzetta dello Sport’ -. Non dico identica solo perché Marquez ha chiesto ad Hrc alcune modifiche al telaio: differenze minime. Motore ed elettronica erano invece assolutamente uguali”.

Dopo i test di Valencia e Sepang Jack Miller sembra avere impressionato positivamente il team manager della Honda satellite: “Sono rimasto favorevolmente impressionato dal suo entusiasmo, dalla sua voglia, dalla sua passione: si diverte veramente a fare quello che fa – ha aggiunto il boss LCR -. Nel secondo test in Malesia mi hanno colpito le sue prestazioni in frenata: stacca già come Marquez. Ovviamente non ha la velocità a centro curva dei migliori, ma il potenziale è alto”, ha concluso Lucio Cecchinello. Non resta che attendere i prossimi sviluppi…