Rubato un costoso autovelox, i vigili si erano addormentati in auto

AutoveloxUna notizia che lascia sorridere in questo periodo natalizio.. e di sorrisi ce n’è davvero bisogno…! Due vigili di Roma, alle 2 di notte, stavano effettuando dei controlli sui limiti di velocità in zona Casilina con l’ausilio di un autovelox.

Ma forse l’aria calda dell’auto ha regalato un piacevole tepore ai due agenti della polizia locale che si sono addormentati con il dispositivo piazzato sul cavalletto e la valigetta a portata di mano.

 

I due agenti rischiano il posto di lavoro!

Inizialmente si pensava che i due vigili fossero stati narcotizzati, ma l’ipotesi è stata scartata dopo una serie di accertamenti clinici. Quindi la domanda: chi può aver rischiato l’arresto in fragranza di reato per rubare la costosa ‘macchina fotografica’? Al momento la denuncia presentata dalla polizia municipale alla procura della Repubblica è contro ignoti, ma qualcuno azzarda delle ipotesi.

C’è chi pensa ad un gesto dimostrativo di qualche estremista trovatosi a passare a piedi nei pressi dell’auto dei vigili. E c’è chi pensa che il ladro sia un semplice automobilista fotografato dall’autovelox mentre sfrecciava a folle velocità.

 

Intanto per i due agenti non ci sono buone notizie, dal momento che oltre a risarcire il Comune per aver perso il costoso dispositivo di ultima generazione, acquistato pochi mesi fa, rischiano la sospensione dal servizio. Il fatto sarebbe accaduto nella notte tra il 15 e il 16 dicembre, in un periodo di polemiche che gravitano proprio intorno alle multe autovelox notificate dopo 90 giorni. E il dibattito continua…!