Formula 1, Bernie Ecclestone vuole ritornare ai motori V10

Bernie Ecclestone (getty images)
Bernie Ecclestone (getty images)

Non è un segreto che il mondo della Formula 1 sia in piena crisi e che abbia perso la capacità di attrarre spettatori, tifosi e nuove generazioni. Il Circus sta diventando uno sport di nicchia e alcune recenti modifiche ai regolamenti sembrano aver peggiorato la situazione.

Nell’ultimo Mondiale il team Mercedes ha dominato in lungo e in largo il campionato trasformando il campionato in una lunga diatriba tra Lewis Hamilton e Nico Rosberg, rendendo alquanto noioso lo show sugli spalti e in tv.

 

Il Circus non attira più, è tempo di cambiare!

Nonostante il declino della Formula 1 Bernie Ecclestone, 84 anni, non sembra ancora intenzionato a mollare la presa sul suo giocattolo, anche se da tempo si rincorrono voci sul nome del suo successore. Nelle ultime ore avanza l’ipotesi che il prossimo leader del Circus possa essere una donna, Sacha Woodward-Hill, il capo dell’ufficio legale di Ecclestone oltre che personaggio di spicco di ben 17 consigli di amministrazione di aziende legate al mondo della Formula 1 e avvocato difensore del boss delle monoposto nel recente processo per corruzione.

 

Ma il boss della Formula 1 non ha intenzione di mollare la presa, almeno a breve termine. Quindi non resta che proporre qualcosa di nuovo per ravvivare l’attenzione verso uno sport sempre meno seguito e incapace di coinvolgere i giovani. A cominciare dai troppo silenti motori V6 Turbo che fanno rimpiangere il passato. In un incontro con alcuni giornalisti selezionati Bernie Ecclestone ha annunciato l’intenzione di voler ritornare ai propulsori V10 nel 2016 e presenterà una richiesta ufficiale allo Strategy Group in occasione del meeting del prossimo 18 dicembre.

E non fa nulla se questo cambiamento farà tornare indietro il Gruppo Volkswagen, intenzionato ad approdare in Formula 1 per via dei motori a sei cilindri: “Sinceramente non penso che per la Volkswagen sia un ostacolo il voler ritornare ai V10. Sono fuori da troppo tempo – ha sentenziato Ecclestone – e non hanno fatto abbastanza per provare a entrare in Formula 1“. Ulteriori novità sono in arrivo…!