Matteo Renzi: “Nel 2015 omicidio stradale ed ergastolo patente saranno legge” (Video messaggio)

Incidente stradale (getty images)
Incidente stradale (getty images)

Il premier Matteo Renzi aveva promesso da tempo di introdurre il reato di omicidio stradale e l’ergastolo della patente e nel 2015 sarà legge. In un videomessaggio alla famiglia di Lorenzo Guarnieri, il giovane investito e ucciso nel 2010 a Firenze, il presidente del consiglio rassicura: “Il tempo dell’impunità è finito. L‘omicidio stradale e l’ergastolo della patente sono interventi che il Parlamento ha iniziato ad affrontare e che saranno introdotti nel 2015″.

 

Il pugno duro del governo contro gli incidenti stradali

Secondo i dati offerti dall’Osservatorio il Centauro-Asaps nel 2014 sono morti sulle strade 63 bambini di età inferiore ai 13 anni, sette in più rispetto all’anno scorso. Nel 2013 si sono contati 181.227 incidenti stradali con lesioni a persone, 3.385 morti, 257.421 feriti. Numeri che fanno piazzare l’Italia al 14esimo posto in classifica Ue, alle spalle di Gran Bretagna e Spagna. Dati che lasciano rabbrividire e riflettere.

La categoria di veicoli maggiormente coinvolta in incidenti stradali è quella delle automobili (67,5%), seguita dai veicoli a due ruote (12,8%) e dagli autocarri (6,4%). La categoria di veicoli più a rischio è quella dei motocicli, con un indice di mortalità pari a 1,68 morti per 100 veicoli coinvolti. Nel Bel Paese è la Val d’Aosta la regione più pericolosa, dove il 16,5% degli incidenti ha coinvolto anche pedoni, seguita dalla Liguria e dal Piemonte.

 

Per questo motivo Matteo Renzi ha promesso di intervenire a breve introducendo il reato di omicidio stradale: “Il 2015 sarà l’anno in cui noi interverremo, aspetteremo che sia il Parlamento a legiferare, visto che la discussione è in fase avanzata, ma se non lo farà il Parlamento, lo faremo noi. Il tempo dell’impunità è finito”, ha promesso il premier. “Non possiamo capire il dolore della famiglia, di chi gli ha voluto bene, di chi lo ha visto con la maglia numero dieci giocare a pallavolo… Oggi che vi ritrovate per ricordare il compleanno di Lorenzo prendo un impegno: l’omicidio stradale e l’ergastolo della patente sono due provvedimenti che il Parlamento ha già cominciato ad esaminare. Il Parlamento sta discutendo ora. Io me le ricordo le domande anche corrucciate della famiglia, ad alcune di queste siamo in grado di dare risposta”, ha concluso il presidente Matteo Renzi.