Lapo Elkann ricattato con un video, arrestato un cameriere milanese

Lapo Elkann (getty images)
Lapo Elkann (getty images)

Comunque vada Lapo Elkann fa sempre notizia e resta uno dei vip più amati e paparazzati della cronaca rosa italiana. Stamane il quotidiano ‘Il Giorno’ ha rivelato che un giovane cameriere milanese di 31 anni, E.B., è stato arrestato con l’accusa di estorsione e tentata estorsione ai danni del rampollo di casa Fiat, dopo “un pomeriggio di sballo, a base di droga e autoerotismo” verificatosi lo scorso aprile.

 

Pomeriggio a base di cocaina e autoerotismo?

Secondo il racconto riportato su ‘Il Giorno’ nell’aprile 2014 il cameriere E.B e suo fratello F. (indagato nell’inchiesta) avrebbero scovato un uomo seminudo tra alcune auto in sosta all’esterno di un locale milanese.

I due avrebbero riconosciuto Lapo Elkann e hanno dichiarato al Gip Stefania Pepe di averlo accompagnato nella loro casa nel quartiere Niguarda, dove abitano con i loro genitori. Qui il pomeriggio di sballo sarebbe proseguito, secondo l’arrestato, a base di cocaina e autoerotismo, mentre il tutto viene filmato in un video che darà il via al ricatto.

All’arrivo dei genitori dei due fratelli Lapo Elkann sarebbe stato travestito con un cappello e una tuta per non farlo riconoscere e trasferito in un’abitazione di Cinisello, dove la festa sarebbe proseguita qualche altra ora. Dopo di che avrebbero pagato un taxi a Lapo Elkann, non prima di essersi scambiati i numeri di telefono.

Dopo alcuni giorni il cameriere avrebbe richiamato il rampollo di casa Fiat per un segno di riconoscenza e avrebbe ricevuto un pallone della Juventus autografato dai calciatori, ma non sarebbe bastato. Il cameriere avrebbe chiesto una somma di denaro e gli sarebbero stati concessi ben 30mila euro. Ma dopo qualche mese un fotografo consiglia di chiedere una somma maggiore e si sarebbero accordati per 90 mila euro, altrimenti quel video girato di nascosto sarebbe stato venduto a qualche testata giornalistica.

L’appuntamento sarebbe stato fissato per il 2 dicembre all’hotel Four Season, dove si presenta il cameriere di fiducia di Lapo Elkann, Nelson Shawn. Ma qui il cameriere avrebbe trovato la polizia e viene arrestato. Lapo Elkann, infatti, dopo il secondo tentativo di ricatto, avrebbe presentato una denuncia in Procura. Adesso il gip dovrebbe decidere se convalidare l’arresto ai danni del giovane cameriere milanese.