Dalla Cina una nuova auto elettrica in legno “armata” di radar e missili!

Una vettura rivestita in legno? Non è poi questa grande novità, visto che si contano almeno due illustri “precedenti”: un pick-up Toyota e una Bugatti Veyron declinati in questa semplice e al tempo stesso originalissima veste. A rendere però davvero speciale questo camioncino cinese artigianale sono gli accessori di cui è dotato. E siamo sicuri che i lettori di Tuttomotoriweb apprezzeranno l’inventiva del suo artefice!

(foto da autoevolution.com)
(foto da autoevolution.com)

L’inizio di un nuovo business?

Liu Fulong è un falegname di Shenyang, il capoluogo della provincia del Liaoning, e non appena ha un po’ di tempo libero si dedica alla creazione di oggetti per suo diletto. L’ultima fatica è questa vettura elettrica in legno da lui “armata” di una serie di radar e missili. Naturalmente non sono reali, ma sta di fatto che non lasciano indifferenti al passaggio del mezzo…

L’abile falegname cinese dice di aver speso quasi quattro mesi e 20.000 yuan (circa 2.500 euro) per costruire il veicolo, che è lungo 2,5 metri, largo 1,3 e pesa più di 350 kg. L’aspetto non è “pesante”, ma a quanto pare è in grado di raggiungere una velocità massima di 50 km/h.

Di sicuro è un bel passo avanti rispetto alla “Lamborghini Roadster” in mogano, sempre elettrica di produzione cinese, costruita da un suo collega di Putian, nella provincia di Fujian: una “creazione” capace di raggiungere una velocità massima di 30 km/h, la cui messa a punto ha richiesto più di 6 mesi di lavoro e 100.000 yuan (circa 12.500 euro). E se in quel caso i collezionisti gli avevano offerto più del doppio per aggiudicarsi il modello, chissà che non sia l’inizio di un nuovo business…