Il mitico casco Shoei NXR Marquez Black Ant e altri oggetti personali messi all’asta per beneficenza. Sarà questo il contributo del campione del mondo di MotoGP Marc Marquez all’iniziativa natalizia “Que no falte da nada” (di cui è anche testimonial), che avrà come principali protagonisti piloti che si sono schierati nella gara Superprestigio Dirt Track.

(foto dal Web)
(foto dal Web)

Il “motore” della beneficenza

L’asta si svolgerà al Palau Sant Jordi di Barcellona il prossimo 13 dicembre, contestualmente alla gara del Superprestige Dirt Track, e punta a raccogliere anche tanti giocattoli, che verranno poi recapitati a 48 ospedali e orfanotrofi in Spagna, ma anche in Senegal, Marocco, Messico a Cuba e nelle Filippine. I doni saranno poi consegnati a bambini e ragazzi di età compresa fra 0 e 17 anni.

L’iniziativa “Que no falte de nada”, nata nel 2008 grazie a un gruppo di amici, è oggi supportata da 130 aziende e oltre 250 persone. “Questo Natale… sei tu nel nostro motore” si legge sull’homepage del sito, accanto alla foto del campione della Honda. E ancora: “Sono molti i bambini ricoverati per malattie più o meno gravi. Bambini di famiglie indigenti, bambini senza famiglia, ecc… Insomma, bambini con uno stato d’animo che possiamo contribuire a cambiare”.

Il “contatore” segna al momento 16.037 regali e, mancando poco meno di due settimane al termine della campagna di raccolta, l’obiettivo è quello di superare quota 20.928 (tanti furono in doni distribuiti lo scorso anno)…