F1, regolamento 2015: ecco le novità decise dalla FIA

Charlie Whiting e Jean Todt (getty images)
Charlie Whiting e Jean Todt (getty images)

A Doha si è riunito il World World Motor Sport Council 2014 della FIA per discutere dei cambiamenti di regolamento per il prossimo Mondiale di Formula1.

Tra le novità c’è l’eliminazione dei punti doppi all’ultima gara che molto aveva fatto discutere ai tempi della sua approvazione. E’ stata introdotta la Virtual Safety Car, mentre sul regime di Safety Car sono presenti delle novità che riguardano le auto doppiate. Nuova disciplina anche per quanto concerne la sostituzione della Power Unit o di sue componenti.

 

F1, regolamento 2015: le novità

Punti
Per entrambi i titoli mondiali i punti non verranno più raddoppiati nella gara finale del campionato.

Ripartenze da fermi
Dopo che la consultazione con i team aveva sollevato una serie di allarmi sulla sicurezza, gli articoli 42.7 e 42.8 sulla ripartenza da fermi sono stati abrogati.

Virtual Safety Car (VSC)
Dopo i test del sistema VSC in occasione delle gare finali del 2014, l’introduzione del sistema è stata approvata per il 2015. La procedura VSC può essere avviata per neutralizzare una gara su ordine della Direzione di gara. Sarà normalmente utilizzabile quando le doppie bandiere gialle verranno sventolate in uno qualunque dei settori della pista dove i piloti o gli ufficiali potrebbero essere in pericolo, ma in circostanze tali da non giustificare l’utilizzo della Safety Car. Il testo completo dell’articolo è disponibile su Annex I.

Sospensione di una gara
Quando una gara sarà sospesa, l’uscita dei box verrà chiusa e tutte le vetture dovranno procedere lentamente nella pit lane, non sulla griglia di partenza. La prima auto ad arrivare nella pit lane dovrebbe procedere direttamente fino all’uscita rimanendo sulla corsia di sorpasso, mentre tutte le altre auto dovrebbero formare una fila dietro alla prima auto.

Personale del team e attrezzatura sulla griglia
Se qualcuno del personale o un’apparecchiatura del team rimane sulla griglia dopo che il segnale dei 15 secondi è stato mostrato, il pilota della vettura in questione dovrà iniziare la gara dalla pit lane. Sarà imposto una penalità stop&go a qualsiasi pilota che non riesca a fare ciò.

Sanzioni Power Unit
La sostituzione completa di una Power Unit non comporterà più una penalità, invece, come specificato nelle normative vigenti, le sanzioni saranno applicate cumulativamente per i singoli componenti dell’unità.

Se viene imposta una penalità di posizioni in griglia, e la posizione in griglia del pilota è tale che la pena non possa essere scontata appieno, il resto della penalità verrà applicato sotto forma di una penalità di tempo durante la gara (e non nella gara successiva, come accadeva in precedenza) secondo la seguente scala:
-da 1 a 5 posti non scontati sulla griglia: sarà applicata una sanzione ai sensi dell’articolo 16.3 (a) (5 secondi di penalità durante il primo pit-stop, ndr)
-da 6 a 10 posti non scontati in griglia: sarà applicata una sanzione ai sensi dell’articolo 16.3 (b) (drive through, ndr)
-da 11 a 20 posti non scontati in griglia: sarà applicata una sanzione ai sensi dell’articolo 16.3 (c) (stop & go da 10 secondi, ndr)
-più di 20 posti non scontati in griglia: sarà applicata una sanzione ai sensi dell’articolo 16.3 (d) (penalità di tempo superiore alle precedenti, ndr)

Sanzioni di tempo
Oltre alla penalità già esistente dei cinque secondi (art. 16.3a), viene introdotta una nuova penalità di 10 secondi (art. 16.3b), da applicare nella stessa maniera.

Unsafe release
Se si ritiene che una macchina abbia effettuato un’uscita in condizioni di non sicurezza durante la gara, sarà inflitta una sanzione stop&go di dieci secondi al pilota in questione. Verrà inflitta una penalità supplementare per ogni pilota che, a giudizio dei commissari, continui a guidare una macchina sapendo che è stata fatta ripartire in condizioni di non sicurezza.

Procedura di qualifica
La procedura di qualifica è stata chiarita: per i casi in cui 24 vetture sono ammesse alla qualifica, sette verranno escluse dopo la Q1 e dopo la Q2, se sono 22 vetture sono ammesse alla qualifica, sei saranno escluse dopo la Q1 e la Q2 e così via, se sono meno le vetture ammesse alla qualifica.

Safety Car: automobili doppiate
Una volta che l’ultima auto doppiata avrà superato il leader della corsa, la Safety Car rientrerà ai box alla fine del giro successivo. Il Direttore di Gara non dovrà più aspettare che tutte le auto doppiate raggiungano il fondo del gruppo dietro alla Safety Car.

Prossima riunione dello Strategy Group
Il presidente della FIA ha confermato che la prossima riunione dello Strategy Group avrà luogo il 18 dicembre e porrà l’attenzione sulla riduzione dei costi, sul miglioramento dello spettacolo, sul rendere le auto più veloci e maggiormente difficili da guidare e sulla revisione dei regolamenti tecnico e sportivo, con il fine di semplificare le regole dove possibile.