Ferrari FXX K, svelata ad Abu Dhabi l’ibrida da 1.050 CV

La Casa del Cavallino Rampante presenta in anteprima la Ferrari FXX K prima del suo debutto ufficiale previsto per il prossimo fine settimana sul Circuito di Yas Marina ad Abu Dhabi, sarà una vettura prototipo che fa parte di un programma di ricerca e sviluppo la K richiama la tecnologia Kers.

La Ferrari FXX K non avrà bisogno di alcuna omologazione per la guida in quanto non sarà utilizzata in gara ma rimarrà in custodia alla Ferrari e sarà accessibile solo ad un gruppo esclusivo di collaudatori-clienti con cui la casa Produttrice lancerà un programma di test nel corso dei prossimi due anni, questa supercar deriva dalla LaFerrari che è  un’autovettura supersportiva ad alimentazione ibrida prodotta dalla Ferrari dal 2013, erede della Ferrari Enzo.

Rispetto alla vettura da strada Ferrari LaFerrari, la Ferrari FXX K ha una potenza complessiva di 1,050 CV Il motore V12 aspirato da 6,3 litri produce 860 CV  e il motore elettrico eroga 190 CV . Coppia massima combinata superiore a 900 Nm . Il sistema KERS  offre al pilota 4 modalità di utilizzo attraverso uno specifico manettino: Qualify, per ottenere la massima prestazione entro un numero limitato di giri; Long Run per ottimizzare la costanza della performance; Manual Boost per l’erogazione istantanea della massima coppia; Fast Charge, per attivare la ricarica rapida della batteria.

Gallery fotografica della Ferrari FXX K.

Come avete potuto vedere dalla Gallery della Ferrari FXX K, la vettura ha ricevuto ampi aggiornamenti aerodinamici, nell’anteriore troviamo uno spoiler a doppio profilo ed uno splitter più grande derivante dall’esperienza dei produttori nella categoria GT del WEC, nel posteriore troviamo una sezione di coda con uno spoiler cellulare, una pinna verticale ed una piccola ala ai lati della coda, il risultato è un miglioramento del 50 % in carico aerodinamico.

La Ferrari FXX K, equipaggiata con pneumatici Pirelli P-Zero slick sensorizzati, è dotata di manettino racing a 5 posizioni sul volante il quale consente di gestire il livello di intervento di differenziale elettronico E-Diff, il controllo di trazione F1-Trac, il controllo elettronico dell’angolo di assetto con specifica calibrazione per gli pneumatici slick (Racing SSC) e il sistema ABS prestazionale.