MotoGP Yamaha: FIM premia il team di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo

Valentino Rossi e Lin Jarvis (getty images)
Valentino Rossi e Lin Jarvis (getty images)

In occasione del FIM Gala 2014, tenutosi a Jerez de la Frontera domenica 23 novembre, Yamaha Motor Racing ha ricevuto il prestigioso premio FIM Environment Award, assegnato per l’impegno a favore delle tematiche ambientali.

Un traguardo ottenuto grazie alla certificazione ISO 14001:2004 nel 2010 e quella BS_OHSAS 18001:2007 Occupational Health & Safety Management System nel 2013, oltre che all’iniziativa battezzata con il nome KiSS (‘Keep it Shiny and Sustainable’) tenutasi in occasione delle edizioni 2013 e 2014 del GP del Mugello, con una raccolta differenziata finalizzata a preservare l’ambiente circostante all’autodromo toscano.

 

Yamaha riparte verso un nuovo ‘Viaggio sostenibile’

Una nota di merito che premia il grande lavoro della casa di Iwata e l’impegno dei piloti Valentino Rossi e Jorge Lorenzo in tal senso, poichè sono stati i principali promotori delle iniziative ambientali con l’invio di messaggi sui loro social media in occasione del Gran Premio d’Italia.

Il boss Yamaha Lin Jarvis ha espresso grande soddisfazione per il prestigioso premio conquistato: “Sono contento che Yamaha Motor Racing abbia ricevuto questo prestigioso premio dalla FIM, e li ringrazio per il loro riconoscimento degli sforzi di tutti i membri del personale della nostra struttura, che sotto la guida del Direttore Generale YMR Marco Riva hanno contribuito al nostro “viaggio sostenibile”. Siamo stati molto attivi negli ultimi sei anni – ha proseguito Jarvis -, abbiamo fatto progressi significativi con il nostro modo di operare e si prenderci cura di questioni legate ad ambiente, salute e sicurezza in tutto il nostro processo di lavoro. Continueremo così anche in futuro, alla costante ricerca di modi per migliorare da condividere con tutta la comunità del motociclismo”.

 

A ritirare il premio nella serata del FIM Gala 2014 è stato Marco Riva, Direttore Generale di Yamaha Motor Racing: “Siamo davvero orgogliosi di ricevere il FIM Environment Award e vogliamo condividere questo momento con tutte le persone che lavorano per Yamaha in Italia, in Giappone e con tutto il personale Movistar Yamaha MotoGP che lavora in pista. Voglio ringraziare FIM, Dorna, IRTA, il Mugello e tutti i ‘Green Partners’ di YMR. Questo premio – ha aggiunto – ci dà grande motivazione per stimolare tutte le parti coinvolte nel nostro bellissimo sport pad iniziare un nuovo ‘Viaggio sostenibile’, ispirando anche la società con il nostro comportamento positivo”.