F1, Kimi Raikkonen: “Stagione difficile, ma ho fiducia nella Ferrari per il 2015”

Kimi Raikkonen (Getty Images)
Kimi Raikkonen (Getty Images)

La gara di Kimi Raikkonen ad Abu Dhabi, ultimo appuntamento del Mondiale 2014, riassume alla perfezione una stagione veramente pessima. Un decimo posto frutto dell’ennesimo week-end da dimenticare da quando è tornato a guidare una Ferrari. La classifica finale del campionato lo vede occupare solamente in dodicesima piazza, il peggior risultato da quando corre in Formula1. All’esordio in Sauber riuscì a fare decimo.

Il pilota finlandese ha costantemente perso il confronto con Fernando Alonso, giunto nono a Yas Marina e ormai diretto in McLaren, ma spesso ciò è avvenuto non per causa sua. Ma per colpa di una monoposto che non si adattava al suo stile di guida e che non è quasi mai stata competitiva. L’anno prossimo assieme a Sebastian Vettel proverà a guidare la riscossa della Ferrari.

 

Kimi Raikkonen pensa al 2015

Lo scandinavo non è stupito del risultato ottenuto ad Abu Dhabi e ormai pensa solamente al 2015. Questo il suo commento nel post gara: “Per tutta la stagione abbiamo avuto una serie di difficoltà su cui abbiamo lavorato molto e questo ci è stato di grande insegnamento. Sappiamo in quale direzione andare per tornare presto ad essere competitivi e io ho la massima fiducia in tutta la squadra. Ho avuto altre stagioni difficili prima, quindi non importa. È stata quello che è stata, e ora è finita. Speriamo il prossimo anno di essere molto migliori e io credo che davvero possiamo cambiare le cose e tornare dove eravamo prima”.

Sempre sulla sua negativa annata in rosso ha dichiarato: “È solo una stagione che sfortunatamente non è stata molto buona. Non conto le stagioni, quando non sei in lotta per il campionato che tu sia quinto o quindicesimo non fa nessuna differenza. Nel complesso è stata difficile per tutto l’anno, ma abbiamo migliorato e imparerò da questo genere di cose. Ovviamente non è bello, ma fa parte del gioco e possiamo incolpare solo noi stessi e fare le cose diversamente e meglio nel complesso”.

Kimi Raikkonen infine ha concluso spiegando il suo rendimento nel gran premio corso negli Emirati Arabi: “È stata una gara molto difficile, ma sapevamo fin dall’inizio che su questa pista sarebbe stata dura. La partenza è stata buona, ho guadagnato un po’ di posizioni ma poi alla prima sosta ne avevo già perse alcune e da quel momento in avanti non sono più riuscito a rimontare”.