Cina e Russia progettano l’elicottero più potente del mondo (VIDEO)

L’elicottero più grande e potente attualmente in produzione è il gigantesco Mi-26 ‘Halo’ di origine russa: non a caso molti esemplari sono ancora al servizio di governi e grandi aziende da un capo all’altro del globo. Ora, però, un nuovo modello si appresta a battere ogni record, grazie a un impegno congiunto da parte di Cina e Russia.

Ecco un video del Mi-26 in azione, tanto per rendere l’idea…

Un “palazzo volante”

Questo nuovo elicottero superpesante era stato inizialmente concepito come una versione aggiornata del Mi-26T2, ma a quanto pare ne prenderà a prestito solo alcuni elementi: il design, infatti, si annuncia completamente diverso.

Non solo: rispetto all’attuale Mi-26, la capacità di sollevamento verrà quasi raddoppiata, raggiungendo qualcosa come 40.000 kg! Il tutto per soddisfare le esigenze del partner cinese, che intende impiegare il potente velivolo nel settore della logistica, delle costruzioni (il paese orientale è infatti leader nella realizzazione di edifici modulari a sviluppo verticale) e della gestione delle catastrofi naturali (con particolare riferimento alle operazioni di soccorso). Non a caso è stato soprannominato “palazzo volante”.

L’unico altro elicottero con una capacità di sollevamento analoga fu sempre di concezione russa: il mastodontico Mil V-12. Ne furono realizzati – a scopi militari – solo due prototipi verso la fine degli anni ’60: il primo esemplare andò praticamente in frantumi durante i test, mentre il secondo fu collaudato senza problemi. I costi si rivelarono però esorbitanti, ed è anche per questo che non fu mai prodotto in serie.

Per quanto riguarda il modello attualmente allo studio, non sono ancora state fornite informazioni dettagliate riguardo ai costi, né è nota la percentuale di partecipazione della Russia al nuovo progetto. Da Mosca, però, è stato confermato che il progetto sarà avviato entro marzo 2015.

 

(foto dal Web)
(foto dal Web)