F1, Romain Grosjean confermato in Lotus: “Puntiamo alla top 5 nel 2015”

Romain Grosjean (Getty Images)
Romain Grosjean (Getty Images)

Romain Grosjean correrà con la Lotus anche nel 2015. Il pilota franco-svizzero dopo un lungo tira e molla ha dunque rinnovato il suo contratto con la scuderia di Enstone, con la quale corre dal 2012, per un’altra stagione.

Domenica si concluderà il campionato del 2014 nel Gran Premio di Abu Dhabi sul circuito di Yas Marina e sarà l’occasione per mettersi alle spalle una stagione molto negativa che lo ha visto andare a punti solo due volte, in Spagna e ne Principato di Monaco, totalizzando 8 punti. Gli unici di una squadra che nelle passate stagioni aveva lottato anche per il titolo con Kimi Raikkonen e concesso a Romain Grosjean la possibilità di conquistare buoni piazzamenti con una certa regolarità.

Con il passaggio al Turbo il binomio Lotus-Renault non ha prodotto risultati apprezzabili, tutt’altro, e non è un caso che nel 2015 il nuovo fornitore di motori del team sarà la Mercedes.

 

Romain Grosjean fiducioso per il 2015

Romain Grosjean in queste settimane è stato protagonista di alcuni tweet ‘misteriosi’ e di alcune voci di mercato che lo davano partente e tra i papabili compagni di Fernando Alonso in McLaren vistoi i suoi ottimi rapporti con il team principal Eric Boullier. FormulaPassion riporta le sue parole su questo tema: “Abbiamo aspettato un po’ di tempo ad annunciarlo, così ora posso confermare che resterò con il team anche nella prossima stagione. Il mio dito è stato in bilico sul pulsante ‘tweet’ per un bel pò di tempo e quindi ci potrebbe essere stata qualche ‘falsa partenza’. Fortunatamente non c’è alcuna penalità di stop and go per questo“.

L’ex campione della GP2 ha spiegato i motivi che lo hanno spinto a restare alla Lotus: “Penso che costituiamo una buona combinazione. Abbiamo lavorato insieme per molto tempo e indubbiamente non volevo lasciarli dopo le scarse prestazioni che abbiamo messo in mostra quest’anno, oltre ai buoni momenti vissuti in passato. Sarebbe stato un errore dire addio dopo un 2014 del genere, sapendo quello di cui sono capaci a Enstone”.

Per il futuro Romain Grosjean è molto fiducioso nelle capacità della scuderia inglese di mettergli a disposizione una vettura che sappia consentirgli di fare buoni risultati e proprio per questo c’è stato il passaggio alla Mercedes come fornitore di motori: “Per il prossimo anno ed eccitato dalla prospettiva che verrà spinto dal motore Mercedes che ha fatto così bene quest’anno. La E23 dovrebbe costituire un buon passo avanti in base a tutte le lezioni imparate nel 2014. Ho trascorso un sacco di tempo in fabbrica a lavorare con gli altri e il rapporto con la squadra è molto forte. Abbiamo vissuto alcuni momenti buoni e altri più difficili, ma siamo restati sempre uniti e questo rende più attraente il futuro”.