MotoGP, Marc Marquez: “Adesso in Giappone per festeggiare in casa Honda”

Marc Marquez
Marc Marquez (getty images)

E’ tempo di festeggiamenti per la Honda HRC e Marc Marquez, dopo la vittoria del secondo titolo iridato consecutivo in MotoGP. Pochi giorni fa il campione spagnolo e suo fratello Alex Marquez, campione iridato della Moto3, hanno festeggiato lo storico successo nella loro amatissima Cervera, accolti da migliaia di tifosi in delirio.

 

Marc Marquez vola in Giappone… e la festa continua!

Ma dopo una serie di eventi sparsi per il mondo ora è tempo di atterrare in Giappone, come raccontato dettagliatamente in una lettera ai tifosi pubblicata sul blog di Marc Marquez: “Oggi saremo a Tokyo perchè la Honda ci ha invitato a venire. Vogliono festeggiare con noi il titolo e, naturalmente, è un onore farlo qui a casa. Sabato scorso ho già festeggiato come merita a Cervera, ma prima abbiamo avuto un evento molto bello ed emozionante a Alcalá de Henares”.

 

Tra gli appuntamenti celebrativi di Marc Marquez anche una visita nelle scuole a contatto con i tifosi più piccoli: “Ho avuto l’opportunità di frequentare la scuola di Santa Maria della Provvidenza, che aveva vinto un concorso . Siamo stati in grado di condividere un paio d’ore con gli studenti della scuola ed era un’esperienza molto bella. I piloti sono abituati a stare con i compagni di squadra, la stampa, i tifosi – ha affermato il pilota spagnolo della Repsol Honda – ma per arrivare a scuola e vedere i sorrisi e l’entusiasmo di ragazzi e ragazze che ci guardano, chiedendo autografi e foto, si tratta di qualcosa di completamente diverso: ti riempie e ti fa sentire veramente bene”.

 

Ma l’emozione più grande è stata festeggiare la vittoria, insieme a suo fratello Alex, nella città di Cervera, roccaforte dei fratelli Marquez, una sorta di Tavullia spagnola… “E’ stato un giorno speciale! Ho avuto la fortuna di essere in grado di celebrare tre titoli con tutte le persone del mio villaggio, ma quest’anno è stato qualcosa di diverso. Due fratelli piloti che guadagnano il titolo nello stesso anno è quasi impossibile – ha ammesso Marc Marquez -. Sappiamo che vincere la Coppa del Mondo nella stessa stagione non è normale. Così abbiamo dovuto festeggiare in grande stile. Il Fan Club ha fatto un lavoro impeccabile, tutto ha funzionato alla grande. Ed è stata una celebrazione di quasi dodici ore!”.