F1, Eric Boullier: “Ecco gli obiettivi della McLaren ad Abu Dhabi”

Eric Boullier (Getty Images)
Eric Boullier (Getty Images)

La McLaren ad Abu Dhabi si appresta a chiudere una stagione che dal punto di vista dei risultati non è stata certo delle più entusiasmanti, anche se gli ultimi risultati ottenuti da Jenson Button e gli evidenti progressi della vettura fanno ben sperare per il futuro.

Un futuro nel quale il team inglese abbandonerà i motori Mercedes per passare a quelli Honda. A Silverstone ha fatto la sua prima comparsa la McLaren Honda 2015 pochi giorni fa. Un test solamente dimostrativo che nulla ha detto dal punto di vista prestazionale per diversi motivi, ma che sembra abbia comunque soddisfatto il team di Woking.

Nel futuro della squadra c’è anche Fernando Alonso. Sarà il quasi ex ferrarista a guidare la riscossa della McLaren dall’anno prossimo cercando di mettersi alle spalle le deludenti stagioni in rosso che non gli hanno consentito di riconquistare il titolo mondiale dopo i due vinti quando correva con la Renaut. L’obiettivo dello spagnolo è vincere.

 

Il punto della situazione in casa McLaren

Eric Boullier, team principal della McLaren, ha fatto un riassunto della stagione della squadra facendo un punto della situazione e dando uno sguardo a futuro: “Yas Marina è un posto fantastico dove andare per concludere la stagione 2014. Quest’anno è stata una grande sfida per tutto il team McLaren, ma i nostri progressi durante tutta la stagione sono stati molto incoraggianti. La nostra spinta per quanto riguarda lo sviluppo è stata inarrestabile e ciò continuerà anche in inverno mentre ci prepareremo per la nuova stagione. Stiamo migliorando la vettura anche per Abu Dhabi, con tutti i nostri sforzi che verranno poi concentrati sulla monoposto del prossimo anno per consentire alla McLaren di tornare dove le compete, ovvero nella zona alta dello schieramento”.

Il manager francese ha poi voluto ringraziare la Mercedes che per il 2015 sarà sostituita dalla Honda come fornitore di motori: “La gara di Abu Dhabi segna anche la fine di un’epoca molto significativa nella storia della McLaren e vorremmo ringraziare la Mercedes per aver contribuito ad una partnership di grande successo nel corso delle ultime venti stagioni”.

Infine Eric Boullier parla ancora dell’ultima gara del campionato specificando gli obiettivi della McLaren che nel mondiale costruttori occupa la quinta piazza dietro alla Ferrari: “Con il doppio dei punti in palio saremo sicuramente concentrati per ottenere la miglior posizione possibili al fine di consolidare la nostra posizione nella classifica costruttori. Per cui, lo scopo di tutta la squadra è quello di conseguire un risultato positivo. È importante essere protagonisti di un buon finale di stagione, poiché sarebbe bello poter premiare il duro lavoro svolto da tutti in fabbrica a Woking con dei punti preziosi”.