Formula1, Lewis Hamilton: “Ho tanta voglia di vincere”

Lewis Hamilton (getty images)
Lewis Hamilton (getty images)

Lewis Hamilton domenica nel Gran Premio di Abu Dhabi potrebbe laurearsi campione del mondo di Formula1 per la seconda volta nella sua carriera dopo il titolo conquistato nel 2008 alla guida della McLaren.

Il pilota inglese ha 17 punti di vantaggio su Nico Rosberg e negli Emirati Arabi punta a vincere per sancire definitivamente che i migliore nel team Mercedes è lui. Ci sono stati diversi scontri e diverse polemiche nel corso della stagione che hanno visto protagonisti i due compagni di squadra. Lewis Hamilton vuole effettuare una prova di forza stando ovviamente attento a non prendere rischi inutili che possano clamorosamente estrometterlo dalla vittoria del titolo.

I favori del pronostico sono tutti per il britannico che può contare anche su una situazione di classifica favorevole, ma dovrà stare attento ad un Nico Rosberg determinato a vincere e che può ottenere il titolo trionfando in gara con il rivale in terza posizione.

 

Lewis Hamilton vuole vincere

Lewis Hamilton non vuole farsi beffare da Nico Rosberg e farò di tutto per prevalere. Questo è il suo stato d’animo in vista del Gran Premio di Abu Dhabi: “Il Brasile è stato un ottimo Gran Premio come team. Certo, non è andato tutto come mi aspettassi, ma date le circostanze il secondo posto no mi dispiace; sono felice per il team per aver infranto un altro record, sono loro ad averci dato questa macchina fantastica. In molti si domandano quanto tempo sia passato dal mio primo titolo, ma francamente mi sento come se stessi nuovamente lottando per il primo iride. Sono più vecchio e forse più saggio dal 2008, ma sono sempre lo stesso pilota: sono mosso dalla stessa fame, dalla stessa voglia di vincere, e darò il massimo come ho sempre fatto”.

L’inglese è soddisfatto della sua stagione e si sente fiducioso in vista dell’ultimo appuntamento del Mondiale 2014: “Ho avuto degli alti e bassi, in questo 2014, ma ciò non ha mutato il mio approccio alle gare, e ad Abu Dhabi ho dei bei trascorsi. La passata stagione è stata la prima dove non sono partito dalle prime due posizioni della griglia, o dove non sono arrivato a podio. Spero solo che la sfortuna non torni a visitarmi, come fatto nel 2012; so che il team ha lavorato no stop per far si che ciò non accada. Mi sento rilassato, fiducioso, e sopratutto con tanta voglia di vincere”.