Ferrari F1, Sebastian Vettel: “Non ci sarà nessun problema con Kimi Raikkonen”

Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel
Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel (getty images)

Il Mondiale di Formula 1 2014 è arrivato quasi al capolinea e nel week-end si terrà l’ultima tappa con il GP di Abu Dhabi sul circuito di Yas Marina. A Lewis Hamilton basterà non commettere gravi errori per aggiudicarsi il titolo iridato sul compagno di squadra Nico Rosberg.

Ma mentre in casa Mercedes è tempo di onore e gloria, gli altri team e piloti sono già in fermento in vista della prossima stagione. E per Sebastian Vettel sarà l’ultima gara al volante della Red Bull che gli ha consentito di salire sulla cuna del mondo in questi ultimi cinque anni, prima del trasferimento in Ferrari.

 

Vettel-Raikkonen, una coppia ‘senza problemi’ per il team di Maranello

Per il Mondiale di Formula 1 2015 la Ferrari ha deciso di puntare sulla coppia Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen. Il quattro volte campione tedesco della Red Bull ha finalmente coronato il suo sogno di guidare una Rossa di Maranello, sebbene la Ferrari non partirà con i favori del pronostico. Ma sono in molti a chiedersi se la nuova coppia riuscirà a convivere serenamente all’interno dei box.

A dare una schiarita a questi dubbi ci pensa proprio Sebastian Vettel in un’intervista al Bild am Sonntag: “È sempre chiaro e diretto, perciò dal punto di vista umano mi aspetto che non ci sia alcun problema in futuro. Fortunatamente per tutti, lui (Kimi Raikkonen, ndr) non ha nessun interesse a fare giochi politici all’interno della scuderia”.

Una sfida piena di incognite cui Sebastian Vettel ha deciso di non sottrarsi: “E’ un passo verso l’ignoto e quindi è un rischio. Ho riflettuto bene prima di decidere: se non fossi convinto di poter vincere anche lì – ha detto il pilota tedesco – non avrei fatto una scelta del genere. Non si tratta di una decisione presa contro la Red Bull, si tratta di cercare qualcosa di nuovo”.

 

Un buon inizio di perfetta convivenza che aspetta conferme nei box e in pista. E intanto il pilota finlandese si è recato qualche giorno fa a Maranello per seguire lo sviluppo della prossima monoposto Ferrari 666. Il 35enne Kimi Raikkonen in questa stagione ha stentato a trovare il giusto feeling con la F14T, colpa soprattutto degli pneumatici.

Ma dagli errori si può solo imparare e in caso di buone prestazioni potrebbe pensare di prolungare il contratto fino al 2016: “Se il prossimo anno riesco ad ottenere buoni risultati, perché non dovrei guidare per la Ferrari anche nel 2016?”.