Alpinestars Tech-Air: la nuova tuta airbag senza sensori sulla moto (Video Crash-Test)

Dopo il debutto del sistema D-Air Street  presentato da Dainese adesso è giunta l’ora di Alpinestars che ha ufficialmente presentato il proprio sistema Tech-Air, il primo airbag da moto autosufficiente, che non necessita di essere collegato ad un sensore della moto per essere attivato. Il sistema Alpinestars Tech-Air è stato presentato nel corso dell’Eicma di Milano 2014 della scorsa settimana.

 

Caratteristiche tecniche della tuta airbag Alpinestars Tech-Air

Quello di Alpinestars è un sistema rivoluzionario, in quanto non necessita di essere collegato a sensori della moto, basandosi solo su quelli presenti nella tuta, appositamente progettata per ospitare la sacca d’aria compressa che viene attivata da una centralina elettronica. L’impatto o la caduta viene anticipata dal sistema Alpinestars Tech-Air in base ad algoritmi che calcolano le anomalie degli spostamenti tipici di questi momenti, azionando così la tuta prima che il pilota colpisca l’ostacolo.

La tuta airbag di Alpinestars prevede una protezione completa del torso, quindi di spalle, petto e zona lombare. Alpinestars Tech-Air è un prodotto molto versatile capace di adattarsi a qualsiasi tipo di moto e scooter stradali, quindi non da pista. Alimentato da un pacco batterie che offrono un’autonomia di oltre 25 ore, l’attivazione si identifica tramite il LED sulla manica sinistra.

In caso di incidente il sistema Tech-Air di Alpinestars si gonfia completamente in 25 millesecondi e al momento presenta due diverse versioni: Valparaiso Tech-Air e Viper Tech-Air con protezioni su spalle e gomiti certificate, quindi al massimo della sicurezza in tutte le condizioni.  Il prezzo consigliato al pubblico è di 1.200 euro circa.