MotoGP: Aleix Espargarò e Maverick Vinales “rilanciano” la Suzuki

La tre giorni di test IRTA a Valencia si chiude con un bilancio più che positivo per il team Suzuki. Aleix Espargarò ha debuttato sulla GSX-RR con ottimi risultati (migliorando i tempi realizzati da Randy De Puniet nella wild card del weekend) e concluso i test sotto il “muro” dell’1’32”, a un secondo esatto dal leader assoluto Marc Marquez. Considerato che la moto della Casa di Hamamatsu è ancora in attesa degli ultimi “ritocchi” a livello di motore e velocità di punta, la prestazione dello spagnolo è di tutto rispetto e lascia ben sperare per la prossima stagione.

Aleix Espargarò: “Siamo riusciti a fare tempi vicini a quelli dei migliori”

A colloquio con i giornalisti dopo le prove di ieri, Espargarò non ha nascosto la sua soddisfazione. “Sono davvero felice di questo primo test – ha dichiarato – . Purtroppo, abbiamo perso completamente il secondo giorno a causa della pioggia, ma abbiamo imparato molto sulla moto. Il primo giorno ci è servito soprattutto per capire la moto e trovare la giusta posizione di guida, ma mercoledì ho cominciato a spingere e devo dire che il telaio mi sembra davvero buono.

A colpire il campione della “Open” sono soprattutto le ottime prestazioni del telaio della GSX-RR. “La moto gira davvero facilmente ed è molto maneggevole – ha sottolineato – . Inoltre abbiamo fatto grossi progressi a livello di elettronica per quanto riguarda il controllo di trazione ed il freno motore. Sono abbastanza ottimista, perché siamo riusciti a fare tempi vicini a quelli dei migliori e nei prossimi test avremo altri step”.

Maverick Vinales: “Ora sono impaziente di tornare in pista a Jerez”

Per il suo nuovo compagno di squadra Maverick Vinales, new entry approdata dalla Moto2, i test di Valencia sono stati soprattutto un’occasione per prendere confidenza con l’universo della MotoGP. Anche in questo caso, però, non sono mancati risultati di tutto rispetto, visto che il pilota ha confermato i tempi messi a segno lunedì con la gomma morbida pure quando – nel Day 3 – si è cimentato con quella dura.

A lui la parola: “Sono molto contento perché per me la cosa più importante era fare più giri possibile e iniziare a prendere le misure alla MotoGP. Ho trovato un maggior feeling con la gomma dura e ieri sono riuscito a fare gli stessi tempi che avevo fatto nella prima giornata con la morbida. Ho imparato molto sulla moto e mi sono divertito molto a guidare. Ora sono impaziente di tornare in pista a Jerez, perché avremo diverse cose da provare lì”.

Maverick Vinales e Aleix Espargarò (foto dal Web)
Maverick Vinales e Aleix Espargarò (foto dal Web)