MotoGP, Test Valencia Day 3: Marc Marquez al top, Valentino Rossi 5°

Si è chiusa pochi minuti fa la terza giornata di test della MotoGP a Valencia in ottica 2015: una stagione che, a giudicare dalle premesse, sarà ricca di interessanti novità: il ritorno nella classe regina dell’Aprilia e della Suzuki, il passaggio di Cal Crutchlow alla Honda, quello di Jack Miller dalla Moto3 alla Honda Open e quello di Loris Baz ed Eugene Laverty dalla Superbike, ma anche la promozione di Andrea Iannone nel Team interno Ducati e l’approdo di Danilo Petrucci alla Ducati GP14 del Team Pramac dalla ART dello Iodaracing (dove arriva Alex de Angelis).

Marc Marquez (Getty Images)
Marc Marquez (Getty Images)

L’ennesima consacrazione di Marquez

Il miglior crono della tre giorni è stato messo a segno dal due volte campione del mondo Marc Marquez, che in sella alla nuova RC213V 2015 (di cui non ha tardato a rilevare pregi e difetti) ha girato in 1:30.973. Alle spalle del fenomeno della Honda il suo team-mate Dani Pedrosa, con un distacco di 0.146, e la Yamaha Factory di Jorge Lorenzo, che ferma il cronometro a 1:31.164. Il quarto tempo va al compagno di marca Pol Espargarò, e il quinto al vice-campione del mondo 2014 della MotoGP, che con un tempo di 1:31.301 si pone a 0.328s dalla vetta.

A seguire il compagno di marca Bradley Smith (Yamaha Tech 3), la Ducati GP14 di Danilo Petrucci, reduce dall’ottima performance di ieri e alla sua prima presa di contatto con il Pramac Racing. Il suo nuovo compagno di squadra Yonny Hernandez è nono in sella alla GP14.2 che era stata di Andrea Iannone, preceduto da Cal Crutchlow con la Honda Factory del Team LCR.

Decimo l’esordiente Aleix Espargarò sulla Suzuki, a un secondo esatto dalla vetta, le Ducati di Hector Barberà e del tester Michele Pirro, la nuova Honda RC213VS Open di Nicky Hayden, la Factory del Marc VDS di Scott Redding e la Yamaha Open del Forwar Racing di Stefan Bradl. Alvaro Bautista, sedicesimo con un distacco di 1.837, si afferma come il migliore dei piloti Aprilia. Chiude la classifica Marco Melandri, indietro di oltre tre secondi.

 

MOTOGP, Valencia, 12/11/2014 – 3° giornata dei Test IRTA

1. Marc Marquez – Honda – 1’30″937 – 68 giri
2. Dani Pedrosa – Honda – 1’31″119 – 57
3. Jorge Lorenzo – Yamaha – 1’31″164 – 64
4. Pol Espargaro – Yamaha – 1’31″288 – 53
5. Valentino Rossi – Yamaha – 1’31″301 – 68
6. Bradley Smith – Yamaha – 1’31″365 – 53
7. Danilo Petrucci – Ducati – 1’31″665 – 66
8. Cal Crutchlow – Honda – 1’31″774 – 53
9. Yonny Hernandez – Ducati – 1’31″914 – 52
10. Aleix Espargaro – Suzuki – 1’31″973 – 41
11. Hector Barbera – Ducati (Open) – 1’32″007 – 84
12. Michele Pirro – Ducati – 1’32″113 – 68
13. Nicky Hayden – Honda (Open) – 1’32″173 – 53
14. Scott Redding – Honda – 1’32″621 – 64
15. Stefan Bradl – Forward Yamaha (Open) – 1’32″784 – 38
16. Alvaro Bautista – Aprilia – 1’32″810 – 68
17. Mike Di Meglio – Ducati (Open ) – 1’32″922 – 70
18. Maverick Vinales – Suzuki – 1’33″216 – 60
19. Loris Baz – Forward Yamaha (Open) – 1’33″486 – 60
20. Eugene Laverty – Honda (Open) – 1’33″509 – 62
21. Jack Miller – Honda (Open) – 1’33″746 – 61
22. Marco Melandri- Aprilia – 1’34″336 – 56