MotoGP Test Valencia, tre giorni di prove ufficiali per pensare al 2015

Valentino Rossi
Valentino Rossi (getty images)

Il Gran Premio di Valencia ha messo fine al Motomondiale 2014. Ma come da tradizione team e piloti resteranno sul circuito Ricardo Tormo ancora per tre giorni di test ufficiali, al fine di prepararsi al meglio in vista della prossima stagione.

 

Il programma vedrá impegnati i piloti dalle 12:00 alle 17:00 nella prima giornata di lunedì; dalle 10:00 alle 17:00 nelle giornate di martedì 11 e mercoledì 12 novembre. I prossimi test ufficiali si terranno a Sepang nel febbraio 2015.

 

Tre giorni di prove in vista del Mondiale 2015

Nella prima giornata di test a Valencia non sarà presente Marc Marquez, in libera uscita per i festeggiamenti del secondo titolo iridato della Top Class e per la vittoria del Mondiale Moto3 di suo fratello Alex. Molto probabilmente resterà ferma anche la Honda di Dani Pedrosa.

Scenderanno in pista le Ducati Desmosedici di Andrea Dovizioso e Andrea Iannone, che concentreranno il lavoro di raccolta dati nella sola giornata di lunedì. Fino a mercoledì girerà anche il tester Michele Pirro. Sul tracciato di Valencia vedremo anche le Yamaha di Valentino Rossi e Jorge, sebbene le vere novità (come nel caso Ducati) saranno percepibili soltanto all’inizio di febbraio 2015.

 

Sarà anche il giorno del debutto per diversi piloti che cambieranno casacca o approderanno nella classe regina per la prima volta, come Jack Miller in sella alla LCR Honda di Lucio Cecchinello con il neo compagno di squadra cal Crutchlow. Invece l’Aprilia sarà in pista con il collaudatore Alex Hoffmann, mentre da martedi saliranno in sella Alvaro Bautista e Marco Melandri. Al debutto in MotoGP ci sarà anche il Top Class il Marc VDS Racing Team, che vedrà Scott Redding in sella alla Honda Factory.

 

Valentino Rossi testerà alcuni aggiornamenti in sella alla sua Yamaha M1, ma per le novità più incisive dovremo attendere i primi test in Malesia programmati nel febbraio 2015. “Avremo la moto 2015, ma non ancora nella versione definitiva. Ci saranno delle novità di motore e ciclistica ma non ancora il nuovo seamless – ha dichiarato il campione di Tavullia -. Le prove importanti saranno a febbraio in Malesia. Domani comunque non andrò troppo forte, i rivali possono non preoccuparsi (ride)”.