MotoGP, Carlo Pernat: “Valentino Rossi ha messo Marc Marquez nel mirino”

Valentino Rossi (getty images)
Valentino Rossi (getty images)

Marc Marquez 1°, Valentino Rossi 2°, Jorge Lorenzo 3°. Finisce così il Mondiale 2014 di MotoGP dopo l’ultima tappa del Gran Premio di Valencia vinta dal campione iridato della Repsol Honda. Ma il pilota pesarese della Yamaha ha dimostrato di poter essere l’unico a poter dare davvero del filo da torcere a Marc Marquez e per il 2015 la sfida è già lanciata.

Nel 2015 potremo assistere ad un grande passo avanti delle Ducati ufficiali di Andrea Dovizioso e Andrea Iannone, ma in molti sono pronti a scommettere sull’ennesima sfida Honda-Yamaha, prima della grande rivoluzione prevista nel 2016 con il ritorno del fornitore pneumatici Michelin e non solo.

 

L’analisi di Carlo Pernat sul Motomondiale 2014

Per il momento non resta che prendere atto della superiorità del pilota spagnolo, campione del mondo della classe regina per il secondo anno consecutivo. E anche il manager ligure Carlo Pernat, sul suo profilo Facebook, non può che congratularsi: “Grandissimo Marquez oggi a Valencia, altra vittoria che allunga il record di gran premi vinti in una stagione, ma Valentino ha definitivamente dimostrato che ormai ha messo lo spagnolo nel mirino e il prossimo anno ci divertiremo un sacco. Comunque – ha aggiunto il manager – occorrerà anche un bel lavoro di Yamaha per completare l’opera”.

Per quanto riguarda il box Ducati? “Grandissimi primi 10 giri di Andrea Iannone che ha dovuto arrendersi al dolore del braccio centrato da Marquez, a proposito non si sono mai viste le immagini e nessuna foto è stata pubblicata, complimenti a chi di dovere – ha sottolineato Pernat -. Sono convinto che senza quel problema ci saremmo divertiti anche con Andrea qui a Valencia. Mi sa che Lorenzo stia avendo una serie di alti e bassi incredibili sopratutto per un pilota completo come lui. L’impressione è che c’entri tanto Valentino…”.