MotoGP Valencia, Jorge Lorenzo: “Ottime potenzialità di vincere la gara”

Il campione della Yamaha Jorge Lorenzo aprirà oggi la seconda fila dello schieramento dell’ultima gara del campionato del mondo della MotoGP 2014, dopo il quarto tempo messo a segno nelle Qualifiche di ieri. Il maiorchino non sembra più di tanto preoccupato, visto che i distacchi sono minimi, ma le dichiarazioni delle ultime ore hanno lasciato trapelare un certo nervosismo, a ridosso di quella che si annuncia una sfida all’ultimo secondo con il compagno di squadra Valentino Rossi.

Jorge Lorenzo (Getty Images)
Jorge Lorenzo (Getty Images)

Verso la grande sfida con Valentino Rossi

In ogni caso, la lotta per il secondo posto nel mondiale è senz’altro una motivazione a dare il massimo nella gara di oggi. “Il quarto posto non è male – ha dichiarato Lorenzo ai giornalisti dopo le Qualifiche -, tenendo presente che i tempi di tutti i piloti sono tutti molto vicini. Ho provato a fare dei bei tempi. Ho fatto un giro veloce, ma ho fatto un errore nel secondo, sono andato largo e ho perso due decimi. Valentino era dietro di me e ha migliorato il suo tempo sul giro, guadagnando posizioni. Sono cose che succedono e si perde qualche posizione proprio per quello”.

La sfida, va da sé, si combatterà non solo sul fronte interno alla Yamaha, ma anche su quello esterno. “I nostri rivali sono molto competitivi e possono entrare molto tardi nelle curve lente e uscirne molto facilmente con molta accelerazione – ha precisato il maiorchino -, ma non siamo messi poi così male. Abbiamo un gran passo. La gara sarà lunga, e non sarà facile, ma abbiamo ottime potenzialità di vincerla”.

Il “pronostico” di Marc Marquez

Marc Marquez ha già conquistato il titolo mondiale 2014 e affronterà l’ultimo GP della stagione con l’obiettivo di divertirsi, ma anche di conquistare il record di 13 vittorie stagionali. Le qualifiche non sono certo andate nel migliore dei modi: partirà con il quinto tempo dopo essere caduto nell’ultimo giro.

Il suo pronostico per la gara di oggi? “Valentino ha fatto un po’ di fatica nel weekend ma poi in qualifica ha chiuso davanti – ha dichiarato il pilota Honda ai giornalisti -. Sono contento per lui, domani in gara sarà diverso, perché le prove e la corsa sono sempre due cose separate, ma Valentino sarà lì a lottare”.