MotoGP 2014, Valentino Rossi: “Felice per il secondo posto, è stata una bella stagione”

Valentino Rossi e Marc Marquez
Valentino Rossi e Marc Marquez a Valencia (getty images)

Valentino Rossi conquista il secondo gradino del podio nel GP di Valencia 2014 e chiude il Motomondiale con il titolo di vice-campione del mondo, alle spalle del fenomeno Marc Marquez.

Nonostante un brutto avvio nelle prove libere il campione di Tavullia ha conquistato la pole position ma ha dovuto cedere sotto i colpi della Honda ufficiale. Il campionato del pesarese si chiude con 2 vittorie e 11 podi.

 

‘Il Dottore’ è vice campione del mondo 2014

“Sono contento ma è stata una gara difficilissima – ha dichiarato Valentino Rossi ai microfoni di Sky al termine del Gran Premio di Valencia -. Non si sapeva il limite, ed abbiamo preso alcuni rischi. Ho deciso di non rientrare perché ha piovuto sempre a sprazzi nel fine settimana, quindi mi aspettavo che smettesse in fretta. Quando ho provato a recuperare su Marc dopo metà gara, la parte destra della gomma era un po’ troppo rovinata”, ha sottolineato il pilota della Yamaha.

 

Ora l’attenzione è giù puntata al Mondiale 2015… “Comunque è stata una bella stagione, chiusa con un bel secondo posto in campionato, la pole di ieri, e due vittorie. Dobbiamo solo fare un po’ meglio nel prossimo campionato”, ha osservato Valentino Rossi. E i primi complimenti al pilota pesarese sono giunti anche dal suo capomeccanico Silvano Galbusera: “Valentino è andato fortissimo, ha fatto una grande gara anche se le condizioni non erano ottimali”.

 
Nonostante i suoi 35 anni di età Valentino Rossi conquista il secondo posto iridato a scapito di giovani fuoriclasse del calibro di Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo e, se non fosse stato per la netta supremazia di Marc Marquez a inizio stagione, il decimo titolo mondiale sarebbe stato un sogno raggiungibile. Ma lo spagnolo della Repsol Honda ha dimostrato di avere una marcia in più sino all’ultima gara…

 

“Ho fatto fatica a concentrarmi a inizio gara, perché 15 minuti prima stavo festeggiando con mio fratello – ha ammesso Marc Marquez -. È una domenica stupenda per me, per la mia famiglia, per la mia squadra. Festeggeremo a dovere”