Dramma al Rally RomaCapitale: muore il pilota Emanuele Garosci, gara interrotta

10749995_853238524698171_8264403798564256129_oLa seconda edizione del Rally di RomaCapitale è stata interrotta a causa del decesso del pilota piemontese Emanuele Garosci in seguito ad un malore. Il concorrente numero 8, al volante di una Citroen WRC, era affiancato dal copilota milanese Giancarla Guzzi.

La Direzione di Gara ha subito messo fine alla gara, dopo essere venuta a conoscenza del malessere attraverso il “tracking system”, dispositivo presente su tutte le vetture in gara al fine di garantire il controllo e la sicurezza dei piloti a bordo.

Dopo l’esposizione della bandiera rossa il personale medico ha apportato le prime cure e terapie, ma non c’è stato nulla da fare per Emanuele Garosci. Nella nota diramata dagli organizzatori si legge che “giunta l’eliambulanza e dopo 26 minuti di manovre di rianimazione continue si constatava il decesso del pilota”.

In rispetto di quanto accaduto i piloti hanno deciso di non continuare la corsa nonostante vi fossero i presupposti tecnici e regolamentari. I concorrenti sono stati indirizzati verso il Parco Chiuso di fine gara, saltando ovviamente la cerimonia di premiazione. Ai familiari di Emanuele Garosci vanno le nostre più sincere condoglianze.