MotoGP Valencia, Valentino Rossi: “Non posso giocare in difesa contro Jorge Lorenzo”

Valentino Rossi e Jorge Lorenzo (getty images)
Valentino Rossi e Jorge Lorenzo (getty images)

Conto alla rovescia in vista del Gran Premio di Valencia, ultima tappa del Mondiale MotoGP 2014, dove si assegnerà il titolo di vice campione del mondo. A contenderselo i due piloti Movistar Yamaha, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, distanziati di 12 punti in classifica.

Il campione di Tavullia sembra poter amministrare tranquillamente il vantaggio, ma in pista guai a fare i conti a tavolino. E spesso la miglior strategia è giocare in attacco.

 

A Valencia si decide il vice campione del mondo di MotoGP

Sul circuito Ricardo Tormo di Valencia Jorge Lorenzo sembra leggermente favorito. Basti pensare che qui Valentino Rossi non vince dal 2004, mentre il maiorchino ha trionfato la scorsa stagione, prima ancora nel 2010.
“Non sarà una gara facile. Sono secondo in campionato ed è buono avere 12 punti di vantaggio – ha dichiarato il pesarese -, ma il distacco non è sufficiente per giocare in difesa questa settimana. Jorge è in un buon momento, nella seconda parte della stagione è stato molto veloce e vuole vincere in Spagna e prendermi il secondo posto in campionato”.

Perdere il secondo posto all’ultima gara del Motomondiale sarebbe una beffa atroce per Valentino Rossi e i suoi tantissimi tifosi: “Dobbiamo concentrarci per finire la stagione con una vittoria, come facciamo in ogni gara – ha aggiunto il ‘Dottore -. Io e la mia squadra faremo del nostro meglio, come al solito. Valencia non è una delle mie piste preferite, ma non mi preoccupa. In questa stagione sono stato forte anche nei circuiti che non mi erano favorevoli. Le tre gare di fila sono andate bene – ha ricordato Valentino Rossi -, ne ho vinta una e per questo penso di potere fare bene anche a Valencia. Sono fiducioso”.

Jorge Lorenzo potrà contare sul calore del pubblico di casa e su un ottimo stato di forma: “Finalmentr affrontiamo l’ultima gara del campionato ed è sempre eccitante tornare in Spagna per chiudere la stagione. Ho già assicurato la terza posizione in campionato dopo Sepang – ha confessato il pilota spagnolo della Yamaha -e spero di lottare ancora per la vittoria a Valencia. Penso che sia una pista migliore per la Yamaha rispetto a quella Malese. Ho vinto lo scorso anno e spero di provare a fare lo stesso. La seconda posizione in campionato è ancora una possibilità, ma devo vincere e vedere cosa farà Valentino – ha sottolineato Lorenzo -. Vorrei chiudere il campionato meglio di come l’ho iniziato, specialmente davanti al numeroso pubblico di Valencia”.