Ferrari F1, Fernando Alonso: “Un anno di stop non mi farebbe male”

Fernando Alonso
Fernando Alonso (getty images)

Il futuro di Fernando Alonso resta misteriosamente incerto dopo l’annuncio dell’arrivo in Ferrari F1 di Sebastian Vettel. Il campione spagnolo, in occasione del Gran Premio di Austin (Texas), ha rilasciato dichiarazioni che lasciano campo libero a qualsiasi interpretazione, compresa quella di un addio al Circus…

 

 

Il pilota spagnolo pensa ad un anno sabbatico?

Nella tradizionale conferenza stampa del giovedì Fernando Alonso non ha voluto aprire nessuno spiraglio sul suo futuro: “È normale che in questo momento ci siano tante voci attorno a me. Ma non è cambiato niente rispetto a quello che avevo detto in Giappone. So più o meno quello che farò l’anno prossimo – ha affermato il pilota spagnolo della Ferrari F1 -. Per ora la mia priorità è il lavoro in pista. Ci sono un sacco di cose che possono accadere nelle prossime gare e abbiamo bisogno di fare buoni risultati, perché stiamo combattendo nel campionato Costruttori”.

Ma tra le tante ipotesi c’è anche quella di un possibile addio ‘in stile Casey Stoner’, con il ritiro dalle corse ufficiali nel momento clou della sua carriera: “Qualcosa ha rallentato il processo della mia decisione, compreso l’incidente di Jules Bianchi a Suzuka. Ma il problema in questo momento non è quello che dice la gente: la decisione è mia”, ha rimarcato il ferrarista spagnolo.

 

Altra ipotesi plausibile è quella di un anno sabbatico dal mondo del Circus per poi ritornare in grande stile, sulla scia di quanto fatto dal suo compagno di scuderia Kimi Raikkonen: “Non devo categoricamente correre nei Gran Premi. Un anno di stop non mi farebbe danni – ha sottolineato Fernando Alonso -. Guardate Raikkonen, dopo due anni è tornato più forte di prima. In questi cinque anni di Ferrari sono cresciuto come pilota e come uomo. Volevo vincere il titolo – ha precisato Alonso – ma non ci sono riuscito. Però voglio ancora il terzo mondiale. E penso di avere il potenziale per ottenerlo. Ho un piano molto ambizioso nella mia testa per il mio futuro (contratto con la Honda o McLaren?, ndr). La gente sarà molto eccitata, come lo sono io”.

 

 

Fernando Alonso nel cuore di New York

La vigilia del Gran Premio di Austin ha riservato tante sorprese e appuntamenti a Fernando Alonso, tra cui un flashmob nel cuore di New York, evento organizzato dallo sponsor Santander. Il pilota pensava di ritrovarsi davanti ad una pubblica e comune conferenza stampa, invece gli attori-spettatori hanno simulato una vera e propria gara di Formula 1, con tanto di rombo di motori e stappo di bottiglie di champagne.

Un evento davvero unico e irripetibile le cui immagini hanno fatto il giro del mondo! Di seguito il video del flashmob a New York.