MotoGP: Honda prepara il ritorno in pista di Casey Stoner nel 2015!

Casey Stoner a Motegi
foto Facebook

Mai nessun test di MotoGP ha fatto tanto discutere quanto la due giorni di prove di Casey Stoner a Motegi, in sella al prototipo della Honda RC213V della prossima stagione.

L’ex campione australiano prepara il terreno per i nuovi bolidi di Marc Marquez e Dani Pedrosa in vista del Motomondiale 2015, anche se sono in tanti a sognare un ritorno di Stoner in pista. Un sogno che non diventerà mai realtà, almeno in una gara ufficiale…

 

La proposta della Honda all’ex campione australiano

In casa Honda non diffondono notizie sui tempi di Casey Stoner in questi due giorni di test, prima con le gomme Bridgestone poi con le Michelin, anche se il team principal Livio Suppo ha assicurato che dopo qualche giro per “togliersi la ruggine di dosso” l’australiano ha girato su tempi rispettabili.

HRC lascia Motegi con una certa soddisfazione e il prototipo del 2015 sembra già pronto a lanciare una nuova sfida alle Yamaha. E il manager piemontese, in un’intervista rilasciata a Gpone.com, ha anticipato una notizia sensazionale: “Shuei Nakamoto a cena con Casey e la sua famiglia gli ha chiesto la sua disponibilità per i test il prossimo anno”. La risposta di Stoner? “Eh, ora è notte in Giappone. Ve lo faremo sapere”, ha scherzato Suppo.

Ma a quanto pare c’è una certa felicità nell’aria e Honda non vuole fare a meno di una leggenda che nel 2011, e non solo, ha stupito il mondo della MotoGP con numeri da record.

 

 

Due giorni di test a Motegi e l’affetto familiare

Dal canto suo Casey Stoner sembra essersi divertito in sella alla Honda in questi due giorni di prove, ma al momento non conferma nè smentisce di poter ritornare in pista in veste di collaudatore: “C’è voluto del tempo per abituarsi a stare di nuovo in sella alla moto dopo un anno – ha confessato l’ex campione Ducati e Honda -“.

“Fortunatamente dopo un primo momento sono tornati tutti gli automatismi e abbiamo velocemente affrontato il programma di lavoro con l’HRC”, ha concluso Casey Stoner, che per il momento ritorna tra le braccia dei familiari e inaugura un nuovo sito ufficiale dove poter continuare a seguire le sue imprese. E sul suo canale Twitter posta una foto nei box di Motegi insieme a sua figlia Alessandra Maria di poco più di due anni d’età e cinguetta: “E’ davvero bello avere qui con me in Giappone la mia non troppo piccola bambina”.

 

 

 

Redazione