MotoGP Honda, Casey Stoner: “Test molto positivo a Motegi”

Casey Stoner nel test di Motegi
Casey Stoner (foto Facebook)

Casey Stoner ha chiuso la due giorni di prove sul circuito Twin Ring di Motegi in sella al prototipo della Honda RC213V che scenderà in pista nel 2015, al servizio del campione iridato Marc Marquez e di Dani Pedrosa. L’ex campione australiano, due volte sul tetto del mondo in MotoGP (Ducati 2007; Honda 2011), nella prima giornata ha testato la moto con gomme Bridgestone, il giorno seguente con le gomme Michelin che faranno il loro ingresso ufficiale in classe regina nel 2016.

 

La Honda RC213V del futuro riparte da Casey Stoner

Casey Stoner non scendeva in pista su una due ruote dall’ottobre dell’anno scorso, ma la HRC non ha rilasciato dettagli nè informazioni sui tempi. Inoltre la due giorni si è tenuta a telecamere spente e i media non hanno potuto ‘rubare’ neppure uno scatto (dovendosi accontentare di qualche immagine e video diffusi sul web dai diretti interessati…).

Fortunatamente stavolta il maltempo non ha dato nessun problema all’australiano e alla scuderia nipponica e il programma di sviluppo della RC213V è proseguito senza intoppi.
“C’è voluto del tempo per abituarsi a stare di nuovo in sella alla moto dopo un anno – ha confessato Casey Stoner -. Ma tutto è stato positivo, sono tornato ad avere buone sensazioni abbastanza rapidamente e abbiamo portato avanti il programma di test che HRC aveva progettato. Il primo giorno è andato abbastanza bene – ha aggiunto il leggendario #27 – utilizzando sia il setup di Marc (Marquez,ndr) che quello di Dani (Pedrosa, ndr) sul prototipo della RC213V 2015 e analizzandoli abbiamo trovato alcune differenze interessanti e dei dati utili”.

Il lavoro di Casey Stoner è ritenuto fondamentale per il futuro della Honda in MotoGP che ha approfittato di queste due giornate per provare alcuni nuovi elementi, con l’obiettivo di riconquistare decimi preziosi di vantaggio sulle rivali Yamaha: “Abbiamo anche fatto un po’ di sviluppo del motore e abbiamo provato altri nuovi elementi che Honda ha portato per questo test. Poi oggi abbiamo girato un pò con le gomme Michelin per il 2016. Tutto sommato – ha concluso Casey Stoner – è stato un test molto positivo e abbiamo completato molti giri”.