Motomondiale, Marc Marquez: “Complimenti a Tito Rabat. Ho fiducia in mio fratello Alex”

Marc Marquez a Sepang (getty images)
Marc Marquez a Sepang (getty images)

Con la vittoria nel GP di Sepang Marc Marquez ha ottenuto la 12esima vittoria stagionale e raggiunto il record leggendario di Mick Doohan. E possiamo scommettere che fra meno di due settimane, a Valencia, tenterà di superarlo e segnare un altro record assoluto, quasi impossibile da scalzare nei prossimi anni.

Il campione spagnolo della Honda, quattro titoli iridati in carriera, due in MotoGP, ha mandato un caloroso saluto ai suoi tifosi sulle pagine del suo blog, complimentandosi con Tito Rabat, campione iridato di Moto2, e facendo uno speciale in bocca al lupo a suo fratello Alex, in vista dell’ultima gara in terra spagnola, che potrebbe decretarlo campione in Moto3 dopo una lunga bagarre con Jack Miller.

 

Marc Marquez comincia con un pensiero per l’amico Tito: “Vorrei iniziare congratulandomi con il mio amico Tito (Rabat, ndr). Complimenti Campione! Sono veramente felice per quello che ha fatto e per come lo ha fatto. Tito è un esempio per tutti noi. E’ un esempio per lo sforzo e il sacrificio che ha messo anno dopo anno, per come ha sempre creduto di potercela fare e per come ha inseguito il suo sogno, che è quello di ogni pilota – ha scritto Marc Marquez -. Ora lo ha fatto e siamo orgogliosi perché lo merita veramente. Ma, Tito, ora che sei campione del mondo, spero che continuerai ad allenarti con noi!”.

Infine il pensiero vola sulla grande impresa malesiana, dove ha lottato fino all’ultimo con le Yamaha di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, stavolta uscendone da vincitore: “Per quanto riguarda la MotoGP abbiamo avuto un buon fine settimana. Non è stato facile, in un primo momento, perché abbiamo avuto tre Gran Premi di fila e piaccia o no, si arriva al terzo più stanchi e in aggiunta, il GP della Malesia è molto esigente – ha proseguito Marc Marquez -. C’era un caldo incredibile! Ma tutto è andato bene sin dalle prove libere. Sabato abbiamo ottenuto la tredicesima pole della stagione, è stata una grande emozione e una grande soddisfazione per me e per la squadra e in gara abbiamo completato il fine settimana con una vittoria molto speciale. E’ stata infatti la 12esima vittoria della stagione – ha sottolineato il pilota spagnolo – e abbiamo eguagliato il record di Mick Doohan, una vera leggenda dello sport e un pilota Repsol Honda Team. Grazie a questa vittoria ho anche sventolato la bandiera blu con il #12, quello di mio fratello”(vedi foto, ndr).

 

Marc Marquez ha infine parlato di suo fratello Alex, ad un passo dal titolo iridato in Moto3: “Alex ha avuto una gara molto difficile e molto esigente. Il campionato è ancora aperto e ho piena fiducia in mio fratello. Lui sa esattamente come deve affrontare l’ultimo Gran Premio dell’anno a Valencia. Go for it ALEX!”.

 

 

Redazione