MotoGP Sepang, Valentino Rossi: “Sono contento, un 2° posto non è affatto male!”

Valentino Rossi continua a far sognare sul circuito di Sepang, dove conquista la seconda posizione dopo un serratissimo confronto con il campione della Honda Marc Marquez e con il compagno di squadra Jorge Lorenzo.

Un risultato che arriva “a sorpresa” dopo un weekend di prove difficile, che ha compreso anche una brutta caduta. “Per tutto il weekend abbiamo tribolato tanto con il setting della moto – conferma il Dottore ai giornalisti, visibilmente soddisfatto, al termine della gara -. Però anche questa volta con la squadra siamo riusciti a mettere a posto la moto per la gara. Io sono stato forte, ho guidato bene, ce l’ho fatta a tenere un buon passo dall’inizio alla fine”.

Le aspettative del giorno prima non sono state disattese, anche se la vittoria è stata mancata per un soffio. “Il mio obiettivo era Jorge per il campionato – spiega Rossi -, poi però ho pensato che si poteva anche vincere. Quando mi ha passato Marc, ci stavo… perché in certi punti ero molto veloce. Mi sono detto ‘Devo stare con Marc fino alla fine’, poi però non ce l’ho fatta, lui con le gomme finite riusciva ad andare un pelo di più, ha continuato su quel passo lì, io invece ho dovuto un po’ rallentare perché la moto mi scivolava tanto, avevo tanta vibrazione. Ma sono contento, un secondo posto non è affatto male!”.

Il risultato – Rossi tiene a precisarlo – è frutto dell’impegno profuso da tutto il suo team: “Da ieri a stamattina abbiamo fatto una modifica di setting, bilanciamento dei pesi… Sono contento, la domenica sono sempre competitivo! Mi sono divertito da matti, è stata una bella gara perché è un secondo posto importante per il campionato, ma soprattutto perché nel weekend abbiamo sempre faticato, non riuscivo mai a guidare, ma non abbiamo mollato, con Silvano, con Matteo, con tutti i ragazzi della squadra siamo riusciti a migliorare un sacco la moto, che oggi era fantastica! Mi sono divertito perché ho lottato con Jorge, e poi con Marc…”.

Poi c’è anche la nota di folklore… “Sono contento, anche perché c’era la mia tribuna, la tribuna dei malesiani, l’avete vista alla prima curva? – domanda Rossi ai cronisti -. E’ una figata! Pensate che abbiamo dovuto pagare il viaggio a tutta Tavullia per venire fino in Malesia, quindi dovevamo andare a pari con quello che abbiamo speso, con minimo un secondo posto e ci siamo riusciti!”.

Ora l’obiettivo è confermare la performance anche nelle prossime gare per chiudere in bellezza il campionato: “Ho un vantaggio di 12 punti su Jorge – chiarisce il Pesarese -, che è un buon vantaggio, però c’è ancora Valencia, e devo cercare di fare il massimo, perché è una delle piste che mi è venuta sempre male…”.

E conclude con una tiratina d’orecchie proprio ai giornalisti: “Tante volte leggo che ‘spesso riesco a lottare con i due piloti più forti del mondo’, che sono Marquez e Lorenzo… – dice con un sorriso -. Però, non lo so… magari sono tre!”.

Redazione

Valentino Rossi (Getty Images)
Valentino Rossi (Getty Images)