MotoGP Sepang, Marc Marquez: “È stata dura: Valentino non mollava mai!”

L’appuntamento di Sepang, penultima gara del Motomondiale 2014, regala a Marc Marquez l’ennesimo successo confermando il suo talento di fuoriclasse: il pilota spagnolo mette infatti a segno la sua 12° vittoria della stagione, stabilendo un vero e proprio record. “Se ne parlava già dal Mugello di questo record – spiega lui stesso ai giornalisti dopo la gara -, adesso è arrivato e sono contento”.

Nonostante partisse da avvantaggiato, tuttavia, l’inizio della gara non è stato facile. “Alla prima curva mi sono toccato con Lorenzo, ma non è successo niente, cose che capitano in gara – racconta -. Poi ho aumentato il ritmo”. Quanto al testa a testa con il Dottore, il suo commento è lapidario: “È stata dura: Valentino non mollava mai!”. Quindi, “sì, certo mi sono divertito, ma questa è una gara impegnativa. C’è un caldo terribile, una grande umidità. È molto faticoso arrivare alla fine”.

Una vittoria che, com’è noto, mancava dalla gara di Silverstone. E che è stata favorita dal ritorno di Marquez alla sua “tattica preferita”. “Ho lasciato che Valentino e Jorge restassero davanti per i primi otto giri, mentre i invece salvaguardavo le gomme – spiega -. Poi ho cominciato ad attaccare. Questo è il mio stile di guida preferito. Quando ho provato a cambiare, come in Australia, è andata male”.

E in vista del prossimo appuntamento di Valencia, Marquez fa un primo bilancio di una stagione che ha visto la Honda insidiata sempre più da vicino dalla Yamaha. “Noi siamo più forti in staccata – conclude -, la Yamaha in accelerazione. Fino a 4-5 anni fa era diverso. Loro erano più forti in staccata e noi in rettilineo”.

Che vinca il migliore…

Redazione

Marc Marquez (Getty Images)
Marc Marquez (Getty Images)